facebook rss

Lotta a furti e prostituzione, raffica di controlli
In campo anche “Mercurio”

Un pakistano privo di documenti è stato sottoposto alla procedura di fotosegnalamento. Un rumeno denunciato a piede libero per inottemperanza al foglio di via obbligatorio.
giovedì 19 maggio 2016 - Ore 18:00
Print Friendly, PDF & Email

Polizia cinofila

Si sono ripetuti, nelle giornate di ieri e di oggi, i controlli straordinari del territorio con cui la Polizia di Stato è solita rafforzare l’attività preventiva nelle aree individuate come maggiormente a rischio di commissione dei reati. Le attività, svolte con l’ausilio di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara e di Unità cinofile Antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Ancona, hanno interessato le località Val Tenna, Campiglione e Girola di Fermo nella serata di mercoledì, dove i controlli sono stati finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio (furti in abitazione e in attività artigianali e commerciali), nonché a Porto sant’Elpidio, dove oltre alla prevenzione dei reati suddetti si è anche svolta una persistente attività di contrasto alla prostituzione su strada. Nel corso della serata sono state identificate 30 persone, di cui 19 extracomunitari, 19 autoveicoli e sono state sanzionate amministrativamente, per violazione del Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Porto Sant’Elpidio che vieta lo stazionamento in determinate aree delle persone dedite alla prostituzione, 10 ragazze dedite in maniera palese al meretricio. Una donna domenicana, priva di documenti, è stata accompagnata in ufficio per i dovuti controlli amministrativi, mentre una ragazza rumena è stata denunciata per violazione al decreto di rimpatrio con foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Ascoli Piceno. Nel pomeriggio di oggi, invece, i controlli sono stati focalizzati in località Lido Tre Archi. Nei controlli si è anche potuto fare uso del sistema Mercurio in dotazione agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, costituito da un tablet con schermo multi touch e da una telecamera esterna dotata di zoom ottico, utilizzata per la video sorveglianza in mobilità ed il servizio di lettura automatica delle targhe. Grazie a tale sistema è stata rilevata e sottoposta a sequestro una autovettura oggetto di appropriazione indebita, nonché elevata una contravvenzione per mancata revisione. Particolare attenzione è inoltre stata posta con un controllo di alcune abitazioni degli stabili di via Nenni, via Tobagi e via Marilungo, nonché degli annessi locali garage e contatori, dove sovente viene segnalata la presenza abusiva di clandestini e persone dedite allo spaccio. Nel corso del servizio sono stati anche controllati cinque esercizi di somministrazione, senza che siano state rilevate irregolarità o situazioni da potersi considerare pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica. In totale nella giornata odierna sono state controllate 55 persone, di cui 20 stranieri, e 21 autovetture.

Polizia controlli Lido Tre ArchiPolizia slot machine


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X