facebook rss

Al cross park di Monterosato arriva Orma Feast,
fare turismo in moto

giovedì 26 maggio 2016 - Ore 19:59
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Turismo in movimento, seguendo la passione dei viaggi in moto: questa è l’idea, l’anima di ORMA Feast, evento che si svolgerà il 28 e 29 maggio prossimi nel territorio fermano, con base di partenza e arrivo presso il Cross Park Monterosato di Fermo.

La presentazione dell'edizione 2016 dell'Orma Feast

La presentazione dell’edizione 2016 dell’Orma Feast

I due giorni, organizzati da Pietro Vitale, ex pilota motorallysta e grande appassionato, organizzatore di eventi per professione, insieme al MC Monterosato, sono dedicati a quei motociclisti che vivono il viaggio come conoscenza di paesi e città, panorami, culture, al di fuori delle grandi vie di collegamento, prediligendo le strade secondarie, anche non asfaltate, per raggiungere borghi e luoghi da scoprire, ancora non invasi dal turismo di massa, ancora con una propria anima. Il programma prevede, infatti, due giorni per viaggiare tra le colline del nostro territorio; il sabato, i partecipanti saranno guidati da note scritte su un quaderno, chiamato road book, che indicherà la strada incrocio per incrocio (il meccanismo di lettura è quello dei rally agonistici tipo Parigi – Dakar), e viaggeranno, su strade secondarie, tra borghi e colline. I partecipanti non saranno in gruppo, come accade nei classici motoraduni, ma saranno indipendenti nel viaggiare, per poter godere appieno dei panorami e delle strade percorse, ritrovando il gruppo nei punti di sosta.

Questa caratteristica permette anche di non creare “traffico” poco consono allo spirito della giornata, cioè il saper creare il corretto equilibrio e armonia tra i viaggiatori in moto e l’ambiente circostante. La sera del sabato, poi, il programma prevede il rientro a Fermo con l’abbraccio della bella Piazza del Popolo e la visita alle notevoli Cisterne Romane, architettura unica in Italia per dimensioni e importanza storica. Poi una cena con prodotti tipici locali continuerà il “viaggio” alla scoperta delle Marche. La cena sarà anche l’occasione per presentare uno dei più importanti eventi internazionali moto-turistici: il “Transitalia Marathon”, che, alla sua seconda edizione (dopo il grandissimo successo della prima), con la stessa formula di viaggio con road book, partirà il 28 settembre da Rimini e arriverà, dopo 3 giorni, a Sulmona, e che quest’anno vedrà alla partenza partecipanti provenienti da ben dieci diverse nazioni di tutto il mondo. La domenica il programma prevede il giro guidato verso i nostri bellissimi Monti Sibillini. L’arrivo è previsto a Montemonaco, proprio al cospetto del Monte Sibilla; altro Comune che verrà quindi “scoperto” dai moto-turisti. Il pranzo presso un pittoresco agriturismo della zona chiuderà ufficialmente l’evento, con la presentazione della trentaduesima edizione del “Motorientamento”, altra manifestazione turistico-sportiva in cui, dati un punto di partenza e uno di arrivo, i partecipanti, divisi in equipaggi, devono fare meno km. possibili dal punto di partenza a quello di arrivo.

Per quanto riguarda l’accoglienza, i partecipanti potranno usufruire dei numerosi agriturismi vicini al Cross Park Monterosato o di un’area (molto apprezzata lo scorso anno) per poter soggiornare in tenda. ORMA Feast è solo il primo passo per uno sviluppo importante nelle Marche e, in particolare, per il Fermano, di un settore turistico che si sta aprendo notevolmente, negli ultimi anni, a nuovi praticanti e appassionati.

Nasce contestualmente, infatti, ORMA Project, progetto che prevede l’organizzazione, da aprile a ottobre, di giri turistici in moto tematici nel territorio fermano e marchigiano, percorrendo sempre strade secondarie (asfaltate e bianche) con una guida turistica riconosciuta dalla Federazione Motociclistica italiana. La particolarità di questa iniziativa è la possibilità di personalizzare totalmente la tipologia del giro, sia per quanto riguarda la tematica (i borghi, i paesaggi, l’enogastronomia, ecc.), sia l’accoglienza (dai pernottamenti in tenda agli agriturismi di lusso), sia la durata (da una sola giornata fino alfine settima “lungo”). Anche a questa edizione di ORMA Feast è prevista la partecipazione di moto-turisti provenienti da diverse parti d’Italia, come la Lombardia, il Piemonte, l’Emilia Romagna, l’Abruzzo, il Lazio, oltre a diversi marchigiani.

L’evento ha il patrocinio e il supporto della Federazione Motociclistica Italiana, dell’Amministrazione Comunale di Fermo, della Marca Fermana, e la collaborazione dell’ASD “The First”, del Gruppo “Pistamunno” e del Moto Club “Strade bianche in moto”. Un grande ringraziamento va anche alla Royal Pat, importante realtà aziendale del territorio, per aver creduto in questa manifestazione e aver dato alla stessa un concreto supporto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X