facebook rss

Piazza Garibaldi, tutto sbagliato:
l’attacco della maestra Angela Serafini

PORTO SANT'ELPIDIO - La critica: "Si progettano spazi riservati alle automobili, strade e pavimenti. Zero aree verdi"
venerdì 10 giugno 2016 - Ore 11:00
Print Friendly, PDF & Email

3Continua la lotta del comitato civico della maestra Angela Serafini e il suo gruppo di amici per piazza Garibaldi. In Centro è tutto un cantiere aperto, i lavori sono in corso, l’amministrazione va avanti seguendo il proprio crono-programma, ma le proteste vanno avanti pure loro. “L’amministrazione procede rapidamente senza tener conto del malcontento generale – spiega il comitato civico della maestra – questi giovani amministratori cancellano la storia della città con estrema superficialità. Ignorano il valore della storia”. Porto Sant’Elpidio è indebitato fino al 2045. Questi interventi erano necessari? Secondo la maestra No, e infatti spiega: “A est di piazza Garibaldi una strada a doppio senso di marcia è pericolosa e costosa, il sottopasso da via Piave viene spostato in via Regina Elena, costerà di più, la rotatoria da realizzare porterà via spazi verdi”.

Infine “Ormai quasi tutti i paesi sono orientati per la difesa dell’ambiente. A Porto Sant’Elpidio, in controtendenza, si progettano spazi riservati alle automobili, più strade e pavimenti e meno verde. Tutto ciò è imperdonabile”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X