facebook rss

Monte Rinaldo, addio Tari

sabato 11 giugno 2016 - Ore 16:17
Print Friendly, PDF & Email
Il sindaco di Monte Rinaldo Gianmario Borroni

Il sindaco di Monte Rinaldo Gianmario Borroni

L’Amministrazione Comunale di Monte Rinaldo, come annunciato già lo scorso anno, quando, grazie ai risparmi di spesa e alla riduzione degli sprechi, vantava un taglio tari (tassa sui rifiuti) del 7 % per i privati e del 20 % per le attività produttive, continua energicamente il percorso di riduzione dell’imposizione fiscale.

Nel Consiglio Comunale dello scorso 29 aprile, infatti, sono state approvate nuove agevolazioni e riduzioni che riguardano la Tari, la Tassa sui Rifiuti, e l’Imu, l’imposta sugli immobili.
La prima novità rilevante del 2016 mira a contrastare lo spopolamento di questa zona , l’amministrazione di fatto ha inserito una riduzione Tari del 100% per quattro anni, per chi trasferisce la residenza a Monte Rinaldo a partire dal 2016 . La seconda, sempre in tema Tari e sempre rilevante, punta a rilanciare l’insediamento di nuove attività nel centro storico.

E’ stata infatti introdotta una riduzione Tari pari al 100% per tre anni, per chi avvia nuove attività nel centro storico dall’anno 2016. Altre sono le novità introdotte dal Consiglio dello scorso 29 aprile, tra le tante la riduzione del 100% dell’imposta Tari per gli immobili posseduti o detenuti da associazioni o enti che svolgono attività nel territorio comunale e anche la riduzione tariffaria Tari del 30% per Agriturismi e Bed & breakfast.
Anche per quanto riguarda l’Imu, l’Amministrazione Comunale, nei limiti possibili, si è impegnata ad introdurre riduzioni e agevolazioni che tendono al rilancio del piccolo centro cittadino. Per questo infatti, chi possiede fabbricati nel centro storico concessi in locazioni a nuove attività dal 2016 otterrà una riduzione del 50% della base imponibile Imu e addirittura del 70% se invece gli immobili siano posseduti o detenuti da associazioni o enti che svolgono attività nel territorio comunale. Da ricordare inoltre che alla luce delle ultime modifiche normative i terreni agricoli posti in questo comune sono tornati ad essere esentati dall’imposizione Imu, in quanto Comune riconosciuto come montano.
Molta soddisfazione per i risultati è stata espressa dal primo cittadino Borroni, ottenuti grazie ad un attento risparmio di spesa e ad uno scrupoloso contrasto agli sprechi. Tutto ciò, sottolinea il primo cittadino, è fondamentale per quanto l’amministrazione sta facendo in tema di riduzione dell’imposizione fiscale, visti i continui tagli ai comuni e le sempre più ridotte risorse a disposizione . Mantenere i servizi e diminuire la tassazione è un percorso intrapreso con coraggio da tempo, ora cerchiamo di unirlo al grande lavoro di promozione territoriale che stiamo svolgendo , continua, per riportare qui le famiglie, agevolare le giovani coppie a trasferirsi qui e perché no ad avviare qui nuove attività. Cerchiamo di fare la nostra parte, seppur piccola, per rilanciare questa zona e questo territorio, perché crediamo che oggi, come non mai, dare dei vantaggi economici a chi vuole investire e/o vivere nei piccoli centri è uno stimolo in più, che si somma a tutto quello che una zona come la nostra può dare in termini di qualità della vita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X