facebook rss

Partecipata e propositiva l’assemblea per il centro storico promossa da Arkeo

MONTEGRANARO - Il progetto di ristrutturazione di viale Gramsci al centro del dibattito
sabato 11 giugno 2016 - Ore 16:50
Print Friendly, PDF & Email

IMG-20160611-WA0004

Esprimono moderata soddisfazione, da Arkeo, per l’esito dell’assemblea pubblica organizzata ieri sera sul tema “Centro Storico – Quale progetto”. L’incontro si poneva l’obiettivo di riaccendere le luci su una questione che, ultimamente, rischia di cadere nel dimenticatoio mentre il quartiere antico di Montegranaro piano piano sprofonda nel degrado: case fatiscenti, sporcizia, ghettizzazione degli stranieri. L’incontro è stato piuttosto partecipato ma – e lo hanno sottolineato gli stessi organizzatori – “i residenti non hanno risposto come ci si aspettava, segno questo che la rassegnazione sta forse prendendo il sopravvento”.

Nemmeno le altre associazioni culturali hanno partecipato, comprese quelle che fanno del centro storico una bandiera, e questo è un dato negativo, hanno detto da Arkeo: ” In quanto segna una profonda spaccatura nel tessuto sociale e una seria difficoltà a sedersi tutti intorno a un tavolo per discutere di proposte, seppellendo la nota ascia di guerra che circola tra alcune associazioni locali”.

La risposta è stata invece buona da parte della minoranza consiliare, massicciamente presente con proposte anche interessanti che sono giunte da più parti, tra le quali Mauro Lucentini di Viviamo Montegranaro e l’ex consigliere Demis Ranalli della cerchia di Gianni Basso. Per la maggioranza erano presenti l’assessore al centro storico Giacomo Beverati e il Presidente del Consiglio Comunale Walter Antonelli, entrambi dichiaratamente contrari al progetto di ristrutturazione di viale Gramsci.

E proprio su questo progetto si è indirizzato rapidamente il dibattito, con la proposta sempre più pressante di dirottare i fondi destinati a esso e investirli nel recupero del centro storico. Al momento sembra che i due esponenti della maggioranza siano restii a prendere una posizione ufficiale su questo argomento, anche perché pare che l’assessore ai lavori pubblici Perugini abbia posto una sorta di fiducia sull’approvazione definitiva del progetto. Fatto sta che, comunque, tutti i partecipanti hanno concordato, seppur con diversi punti di vista, sulla necessità di ricominciare a progettare per il centro storico. Un passo avanti.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X