facebook rss

La “Macchina del tempo” della Nardi
manda in visibilio il Palas
(guarda le foto e il video)

PORTO SAN GIORGIO - In prima fila, ad assistere alle acrobazie della Juventus, anche il sindaco Nicola Loira e l'assessore allo sport Valerio Vesprini.
domenica 12 giugno 2016 - Ore 11:55
Print Friendly, PDF & Email
L'inno interpretato dai bambini della Nardi Juventus

 

Nardi 2

di Giorgio Fedeli

Un PalaSavelli gremito in ogni ordine di posti (almeno quelli disponibili, ossia metà degli spalti), ieri sera ha riservato applausi a non finire ai bambini e ragazzi della Nardi Juventus nel loro consueto saggio di fine anno. Un viaggio nel tempo partito dalla preistoria e arrivato al presente con una lettura, da sogno, anche del futuro. E con una parentesi particolare dedicata alla storia italiana conclusasi con un’interpretazione “ginnica” dell’inno di Mameli. In prima fila, ad assistere alle acrobazie della Nardi, anche il sindaco Nicola Loira e l’assessore allo sport Valerio Vesprini. Dietro di loro migliaia di genitori o, più semplicemente, amanti della ginnastica. Ovazioni per gli atleti, soprattutto per i più piccoli che, come al solito, inteneriscono ma al contempo sorprendono il pubblico. Applauditi anche gli insegnanti che, a loro volta, si sono concessi una parentesi sulla pedana. E ancora una volta la Nardi Juventus, un’eccellenza dello sport targato Porto San Giorgio, fa sfoggio delle sue qualità.

Nardi 1

Nardi 3

Nardi 4

Nardi 5

Nardi 6


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X