facebook rss

Cucinare da cani?

Vantaggi e svantaggi dell'alimentazione casalinga
lunedì 20 giugno 2016 - Ore 09:30
Print Friendly, PDF & Email
Nella foto Carrie Doppieri

Nella foto Carrie Doppieri

Il nostro cane è un membro della famiglia e come tale va trattato. Una domanda che si fanno molti proprietari è se sia possibile preparare per loro pasti in casa, per variare l’alimentazione rispetto ai cibi conservati acquistabili pronti. Lo abbiamo chiesto al dott. Luca Rossi, nel suo studio di Via Cesare Battisti 153 a Porto Sant’Elpidio.
“Certamente ogni tipo di alimentazione ha pro e contro, credo che la scelta migliore sia variare con un giusto equilibrio tra alimenti secchi e piatti che si possono preparare in casa. Nelle crocchette indubbiamente ci sono svantaggi: carenza di acqua e materie prime, che non essendo fresche perdono sostanze nutritive e contengono conservanti. D’altra parte, però, è difficile riproporre in casa un equilibrio bilanciato di tutte le sostanze nutritive adatte alla salute del nostro quadrupede”.
La scelta migliore è dunque nel mezzo, alimenti secchi possibilmente mirati per razza o problemi specifici (in questo caso il costo maggiore di alcune marche sembra pienamente giustificato) e piatti casalinghi, preparati comunque seguendo alcune regole base. Innanzitutto la giusta combinazione: carne fresca (pollo, tacchino, manzo, maiale), verdure e frutta crude (qualsiasi genere commestibile anche per noi), riso e pasta (meglio se integrale) e farina d’avena (vanno bene anche il riso e la pasta non integrale), va bene anche il formaggio. Studi più o meno recenti hanno determinato anche gli alimenti “out”: le cipolle, ma anche l’uva e le noci possono essere non adatte. Per quanto riguarda il latte…dipende, non fa male ma può causare problemi di stomaco se il cane non è abituato. Per mantenere la pelliccia brillante e lucente, è molto importante la vitamina E, e ci sono alimenti che ne contengono in gran quantità e possono agevolmente essere inseriti in diverse ricette: spinaci, salsa di pomodoro, cime di rapa. Molto importante! Mai dare al cane cibo bollente, potrebbe facilmente scottarsi, quindi è preferibile tutto ciò che è tiepido o freddo.
In ogni caso, il vostro veterinario di fiducia vi potrà sempre dare le indicazioni più adeguate alla salute, alla “stazza” e all’età del vostro migliore amico. Se siete curiosi di vedere la reazione del vostro amico peloso e volete dedicare a lui il tempo per preparare un piatto casalingo (ricordatevi che lui di solito vi dedica tutto), vi propongo qui qualche ricetta equilibrata! E raccontatemi…che “muso” ha fatto!!!!
A voi…le fotoricette!

ricetta1

ricetta2

RICETTA3

ricetta4

ricetta5

ricetta6


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X