facebook rss

Reumatismi e malattie cutanee, quale legame? Specialisti a confronto

FERMO - Attivo anche in materia di prevenzione: le 80 mila copie dell’opuscolo “Psoriasi: sapere per non rischiare”, distribuito a settembre scorso in tutta la provincia
venerdì 24 giugno 2016 - Ore 15:39
Print Friendly, PDF & Email
Morresi

Il dottor Lorenzo Morresi

Sabato 25 giugno l’Irccs Inrca – Istituto Nazionale di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per Anziani – organizza al Fermo Forum il convegno “Reumatologia e dermatologia: opinioni a confronto”. Il tema riguarda due patologie che spesso si manifestano simultaneamente nella stessa persona: la psoriasi, malattia infiammatoria della pelle, e l’artrite psoriasica, una forma cronica di reumatismo. In particolare, nel fermano, queste presentano un’incidenza maggiore rispetto alla media del territorio nazionale, che è sempre più elevata e quindi con un impatto sociale in aumento.
“Vogliamo fare il punto della situazione sull’effetto di queste malattie nella popolazione – dichiara Pietro Scendoni, responsabile Laboratorio di ricerca osteoporosi e reumatologia dell’Inrca di Fermo – oltre a sviluppare una maggiore sinergia tra specialisti e medici di famiglia, in modo da consentire una migliore facilità di diagnosi che inizia dagli ambulatori”.

scendoni

Il dotto Pietro Scendoni

“Il nostro centro interdisciplinare per il trattamento della psoriasi è unico nel sud delle Marche – aggiunge Lorenzo Morresi, Responsabile dell’Unità di dermatologia Inrca di Fermo. Tratta i pazienti con terapie convenzionali e innovative, inclusi i nuovi farmaci biologici, ed effettua oltre 3 mila prestazioni all’anno. In particolare il dipartimento ha svolto, dall’inizio dell’anno, 400 interventi chirurgici nella zona di Ancona, ma è in programma una convenzione con l’Area Vasta 4 per i poli ospedalieri di Fermo e Amandola”.

Attivo anche in materia di prevenzione: le 80 mila copie dell’opuscolo “Psoriasi: sapere per non rischiare”, distribuito a settembre scorso in tutta la provincia di Fermo, hanno permesso una maggior conoscenza del centro e della malattia. Questa dipende da una predisposizione ereditaria, ma si lega ad una condotta alimentare ricca di sostanze caloriche. Se trascurata, rischia di dare luogo a forme più gravi.

Grazie allo stretto rapporto con la clinica universitaria dell’Azienda ospedali riuniti di Ancona, il convegno vede la partecipazione di Anna Maria Offidani, direttore della Clinica di dermatologica dell’Azienda ospedali riuniti, e di Giuseppe Ricotti, direttore di Dermatologia Inrca di Ancona.

Un centro, quello di dermatologia dell’Inrca di Fermo, diventato sempre più il punto di riferimento per il sud delle Marche grazie alla professionalità di medici e staff


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X