facebook rss

La Afc Fermo si aggiudica
il Trofeo della sua città

FERMO - Battuta in finale, per 4 a 3, la Borgo Rosselli di Porto San Giorgio. Terza Civitanova Marche, quarta Porto Sant'Elpidio
lunedì 27 giugno 2016 - Ore 12:44
Print Friendly, PDF & Email
AFC Fermo - Sindaco

Il sindaco Paolo Calcinaro premia l’Afc Fermo

AFC Fermo (1)

I giovani della Afc Fermo

Borgo Rosselli

La Borgo Rosselli

“Grande entusiasmo e bella cornice di pubblico per la finale del 19esimo Trofeo Città di Fermo (torneo regionale di calcio a 9 per esordienti di prima fascia riservato alle scuole di calcio marchigiane) andato in scena ieri sul campo della parrocchia San Giovanni Bosco, a Molini Girola, e organizzato dall’Isrt – Iniziative Sportive Ricreative Tenna, in collaborazione con la Scuola Calcio Archetti.
Ad aggiudicarsi il Trofeo 2016 – fanno sapere dall’organizzazione dell’evento sportivo – sono stati i calciatori della Afc Fermo, che hanno battuto in finale per 4 a 3, in una partita serratissima e avvincente, la squadra Borgo Rosselli di Porto San Giorgio. Terzo posto per Civitanova Marche e quarto per Porto Sant’Elpidio.
A consegnare trofeo e coppe ricordo l’assessore allo sport Alberto Maria Scarfini e il sindaco Paolo Calcinaro, che ha tenuto a ringraziare l’Isrt per “il grande lavoro di volontariato che c’è dietro ad una manifestazione che ormai è una bella tradizione e che tiene vivo il quartiere. La finale è stata combattuta – ha proseguito il sindaco complimentandosi con tutti i piccoli atleti che hanno partecipato al torneo – ma le squadre in campo hanno dato una lezione di grande sportività”. Ringraziamenti agli organizzatori e ai volontari che dedicano energie e tempo al Trofeo sono arrivati anche dal parroco, don Luciano.
Altri riconoscimenti sono stati: miglior portiere Federico Pancotto, della squadra di Porto Sant’Elpidio; migliore promessa Matteo Ciucani dell’ASD Archetti; premio Fair Play alla Spes Altidona.
Ringraziamo le squadre partecipanti, quest’anno ben 12 per oltre 240 piccoli calciatori di età compresa fra i 10 e i 12 anni, i dirigenti delle scuole calcio, gli arbitri, i guardalinee, lo speaker Guido Paoloni, gli sponsor, l’amministrazione comunale e tutti i collaboratori volontari, senza i quali il torneo non avrebbe sicuramente conosciuto lo sviluppo e la longevità che ha avuto”

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X