facebook rss

Torna ad Amandola la serata in stazione

EVENTO - Appuntamento fissato per domenica 17 luglio con il tradizionale spettacolo folkloristico di Italia Nostra
mercoledì 13 luglio 2016 - Ore 10:44
Print Friendly, PDF & Email
Serata in stazione Italia Nostra

L’edizione dello scorso anno

Per il secondo anno consecutivo la Serata in Stazione si terrà ad Amandola. Il tradizionale spettacolo folkloristico organizzato, per ben 16 anni, dalla sezione di Italia Nostra Fermo presso la monumentale scalinata “Ernesto Besenzanica” dell’ex stazione di S. Lucia, cambia casa.

Per trascorrere una magica serata nel suggestivo scenario dell’ex stazione capolinea della ferrovia Porto San Giorgio – Fermo – Amandola occorrerà quindi trasferirsi nel centro montano  ai piedi dei Sibillini. L’appuntamento è per domenica 17 luglio, con inizio alle ore 17,30. Stornelli, canti, balli e musiche della tradizione popolare faranno rivivere “lu Trinittu”, che ha collegato, dal 1908 al 1956, i monti azzurri al mare.  Interverrà il gruppo bal folk “I Traballo” di Falconara Marittima, con canti e balli delle tradizioni marchigiane e con un repertorio che si estende anche verso musica e danze di altre terre, alle tammurriate napoletane, ai balli delle valli occitane, alla pizzica del Salento, fino a oltre i confini dell’Italia per proporre danze francesi ed europee del cosiddetto “bal folk”. Il risultato è un cocktail esplosivo di folk popolare che si scatena al suono di organetto, flauti, chitarra voci e tamburello.

Rallegrano la serata, con poesia e prosa nel dialetto fermano, gli attori della Filodrammatica “Firmum”. L’ingresso è libero e aperto a tutti gli interessati.

Per raggiungere il capoluogo montano sarà organizzato un pullman (contributo di 5euro) con partenza dalla stazione ferroviaria di Porto San Giorgio, che risalirà la valle del Tenna costeggiando il tracciato della vecchia ferrovia, attorno al quale saranno visibili le stazioni e i caselli, i viadotti e i ponti della pregevole infrastruttura realizzata dall’ingegner Ernesto Besenzanica. Al termine dello spettacolo, cena tutti insieme.

L’iniziativa, già prevista nel calendario degli appuntamenti culturali della sezione fermana di Italia Nostra, che quest’anno festeggia il 20° anniversario della sua istituzione, è svolta con la preziosa collaborazione del Comune di Amandola e del Lions club Amandola Sibillini, è realizzata con il patrocinio della S.T.E.A.T. spa, , e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo. In caso di maltempo lo spettacolo sarà effettuato nel Chiostro di San Francesco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X