facebook rss

Sala delle Donne a Montecitorio, presenti tre sindaci “in rosa”: Romina Gualtieri, Ediana Mancini e Barbara Toce

All'inaugurazione hanno partecipato anche il Presidente della Camera Laura Boldrini ed il Ministro Maria Elena Boschi
giovedì 14 luglio 2016 - Ore 15:00
Print Friendly, PDF & Email
I Sindaci Romina Gualtieri, Ediana Mancini e Barbara Toce

I sindaci Romina Gualtieri, Ediana Mancini e Barbara Toce

Tre donne sindaco del nostro territorio a Roma, per partecipare all’evento denominato “Dalle ragazze della Costituente alle ragazze di oggi”.
“È stata un’occasione per riflettere sul contributo delle donne alla politica italiana – afferma il sindaco di Montegranaro Mancini, che ha raggiunto Roma insieme alle colleghe Romina Gualtieri di Monsampietro Morico e Barbara Toce di Pedaso -. È stata anche inaugurata una galleria con una serie di foto che vede, oltre alle donne che hanno preso parte alla Costituente, anche le 10 Sindache nominate subito dopo la seconda guerra mondiale, tra le quali la nostra Ada Natali di Massa Fermana.
Continua Mancini: “Sono rimasta colpita soprattutto dalla presenza di tre specchi che sostituiscono i tre ritratti che non esistono: il Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio ed il Presidente del Senato, ruoli per i quali non è mai stata nominato una donna. Come ha rimarcato la Boldrini, ogni donna entrando in questa sala si potrà specchiare sperando di ricoprire in futuro quegli incarichi. Una mattina intensa, caratterizzata anche dalle letture dell’attrice Savino, con brani tratti anche da interventi di parlamentari come la Anselmi, e dal racconto della Garavaglia della sua esperienza in Parlamento. Due giornalisti, tra cui Riccardo Iacona, hanno invece affrontato temi come la scarsa partecipazione delle donne alle dinamiche politico/istituzionali e la questione del femminicidio, che purtroppo continua a riempire le cronache dei mezzi d’informazione. C’è stato anche modo di sollecitare il Governo a garantire i fondi promessi per i centri antiviolenza, strutture fondamentali che necessitano di investimenti certi ed immediati”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X