facebook rss

Di Virgilio (Pd): “Ma quali meriti di Agostini,
noi abbiamo sanato i suoi errori”

PORTO SAN GIORGIO - Il segretario dem replica al consigliere 100% civico Bragagnolo che sostiene che le opere in cantiere sono frutto della passata amministrazione: "Fosse stato per la precedente amministrazione, per realizzare il prosieguo della pista si sarebbe seguita una soluzione che avrebbe visto passare la pista all’interno di un cortile condominiale che sarebbe dovuto essere oggetto di esproprio da parte del Comune"
venerdì 15 luglio 2016 - Ore 18:33
Print Friendly, PDF & Email
Il segretario Pd Andrea Di Virgilio

Il segretario Pd Andrea Di Virgilio

“Siamo lieti che il consigliere civico d’opposizione Bragagnolo  plauda ai lavori di realizzazione della pista ciclabile a sud del paese e riconosca la propositività e l’attivismo di questa amministrazione. Rimaniamo un tantino sconcertati quando però il consigliere afferma che i meriti in realtà appartengono all’azione dell’ex sindaco Agostini (leggi l’articolo) il quale ha operato per soli 3 anni venendo poi mestamente travolto dalla sua stessa maggioranza forse proprio a suggello dell’immobilismo che si era cristallizzato grazie alla sua condotta. Le tante questioni che il sindaco Loira è riuscito a dipanare e risolvere sono sotto gli occhi di tutti i sangiorgesi ed ognuna di esse è risolta tenendo conto di soluzioni tecnico urbanistiche tese al vantaggio della comunità.
In merito, nello specifico al prolungamento della pista ciclabile nel quartiere sud essa rappresenta certamente un’ulteriore passo avanti verso la realizzazione definitiva di una pista ciclabile che copra il paese in tutta la sua interezza. Fosse stato per la precedente amministrazione per realizzare il prosieguo della pista si sarebbe seguita una soluzione che avrebbe visto passare la pista all’interno di un cortile condominiale che sarebbe dovuto essere oggetto di esproprio da parte del Comune. Se questa doveva essere la soluzioni   ancor di più possiamo capire il perché la precedente amministrazione abbia concluso anzitempo il suo  mandato, senza tener conto di piazza Bambinopoli che sarebbe oggi una distesa di cemento popolata da automobili invece di rappresentare  un fiore all’occhiello per la nostra cittadina,  luogo di ritrovo 12 mesi all’anno per adulti e bambini. Possiamo capire  che, politicamente parlando, i risultati raggiunti e quelli che si concretizzeranno entro fine mandato possano infastidire chi invece in passato è riuscito solo a creare divisioni e  ad affondare amministrativamente; ma i fatti parlano molto di più di tante parole; a settembre ultimeremo i lavori di riqualificazione del centro, inizieremo i lavori per l’ampliamento di viale dei Pini ed a fine mandato starà ai cittadini dare un giudizio su come la città negli ultimi cinque anni abbia o meno cambiato aspetto. Nel frattempo il primo pensiero è quello di andare avanti  perseguendo il meglio per i cittadini sangiorgesi e per tutti coloro che avranno il piacere di soggiornare nella nostra città”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X