facebook rss

La lunga notte del saltarello
conquista tutti

FERMO - Il sogno del consigliere comunale Luigi Rocchi e del regista Oberdan Cesanelli è diventato realtà. La notte del saltarello ha conquistato Piazza del Popolo
lunedì 18 luglio 2016 - Ore 13:18
Print Friendly, PDF & Email
Notte Saltarello

Piazza del Popolo ieri sera

 

conferenza spettacolo

Il pubblico durante la conferenza spettacolo

Tutto era iniziato dall’idea del consigliere comunale Luigi Rocchi e dell’attore/regista Oberdan Cesanelli. Un progetto partito dallo scorso autunno. Passo dopo passo i progetti si sono concretizzati e ieri sera il sogno e diventato realtà. Una Piazza del Popolo stracolma ha celebrato il ballo tipico della tradizione del centro italia: il saltarello. Una festa che ha coinvolto proprio tutti, senza limiti di età.
“Siamo soddisfatti – commentano Luigi Rocchi ed Oberdan Cesanelli – con la conferenza spettacolo del pomeriggio abbiamo fatto riscoprire ai fermani e non solo,  un punto quanto mai suggestivo del nostro centro storico, la splendida fontana delle Pisciarelle di Via Renacati. Abbiamo voluto valorizzare quel posto e credo ci siamo riusciti. Siamo davvero contenti inoltre per com’è andato il concerto in piazza, con gli stand gastronomici a cura degli Incompresi letteralmente presi d’assalto”.

Una festa iniziata alle 19 di ieri con la conferenza su Luigi Mannocchi e Giovanni Ginobili arricchita dalle letture di Oberdan Cesanelli, e gli interventi di Roberto Lucanero e Pierluigi Vitellozzi. Il primo, ex direttore del festival della fisarmonica di Castelfidardo, oggi porta il saltarello in giro per il mondo; il secondo è uno storico e ricercatore di Petritoli. Alle 22 il via al grande concerto in piazza in cui si sono esibiti i Mazzamurelli de li Sibillini, il Roberto Lucanero Trio, i Billy Balla Reggae e il Popular Jazz Quartet. Suggestiva l’immagina di piazza del Popolo stracolma di gente. Un altro successo dell’estate fermana.

Paolo Paoletti

saltarello


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X