facebook rss

Via Respighi,
discarica a cielo aperto

FERMO - Rifiuti di ogni tipo: pentole, giocattoli, scarpe, palloni, un computer, sedie e addirittura un frigorifero.La segnalazione di un nostro lettore e la soluzione proposta dall'Assessore Ciarrocchi
mercoledì 20 luglio 2016 - Ore 12:02
Print Friendly, PDF & Email

immondizia4Brutto spettacolo quello che si trova di fronte agli occhi chi percorre la via a scorrimento parallela a Viale Trento: rifiuti di ogni tipo, pentole, giocattoli, scarpe, palloni, un computer, sedie e addirittura un frigorifero. Frutto dell’inciviltà e del cosiddetto “turismo dell’immondizia“, che vede questo punto protagonista, come lo era Lido Tre Archi, dello scarico sconsiderato di rifiuti sia da parte di cittadini residenti in altre zone di Fermo che da quelli dei paesi limitrofi. Impossibile individuare gli autori, specie perchè spesso questi episodi accadono di notte ed il lavoro quotidiano di recupero risulta comunque insufficiente, mettendo a rischio l’area con tutti i tipi di materiali che si perdono nella vegetazione circostante.
Abbiamo contattato telefonicamente l’Assessore all’Ambiente del Comune di Fermo, Alessandro Ciarrocchi: “Purtroppo conosciamo bene il problema dell’area, dove l’abbandono di rifiuti è costante e continuo. Rispetto a questo abbiamo due soluzioni pronte, una praticamente immediata e l’altra comunque a breve termine. Il progetto è di dotare questo sito particolarmente sensibile di un’isola ecologica informatizzata e videosorvegliata, come quelle presenti ai Palazzi Santarelli. Essendoci però tempi tecnici di realizzazione legati ad un bando, entro fine agosto provvederemo ad una temporanea soluzione ponte. Toglieremo tutti i cassonetti lungo la strada, e ne forniremo ad hoc sia ai condomini che alle attività commerciali, in modo che ognuno conferisca nel proprio. Sarà anche organizzata in una piccola parte della zona il porta a porta. Sarà quindi impossibile che chi passa possa abbandonare rifiuti di grosse dimensioni e comunque non riconducibili a chi in via Respighi non vive e non lavora”.
Nell’auspicio di vedere presto pulita l’area, ricordiamo che per i residenti a Fermo, l’Asite offre ai privati due alternative per disfarsi dei rifiuti ingombranti:
– portarli direttamente e gratuitamente all’Ecocentro sito in C.da S. Martino, dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30;
– chiamare l’Asite (0734 620851 o inviare un fax allo stesso numero) per il ritiro a domicilio. Il richiedente deve prenotare il servizio, attendendo sempre conferma da parte del personale addetto. È obbligatorio indicare il nominativo del richiedente, la tipologia ed il numero dei beni da ritirare.
E’ assolutamente vietato abbandonare i rifiuti in prossimità dei cassonetti o lungo i percorsi stradali. L’abbandono di rifiuti è sanzionato penalmente all’art.51, co.3°, D.L.vo 22/97.

immondizia6

immondizia7

immondizia8

immondizia9

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X