facebook rss

Lions club Amandola Sibillini: passaggio della Campana

AMANDOLA - Concluso l’anno lionistico si è celebrato lo scambio del il consueto simbolo della presidenza, da Sandro Coltrinari a Gilberto Iommi
sabato 23 luglio 2016 - Ore 16:17
Print Friendly, PDF & Email

coltrinari_passaretti“E’ stato un anno dedicato ai giovani – ha detto Coltrinari – con tanti services dedicati alle scuole ed ai giovani, sempre con tanta attenzione verso le situazioni più difficili. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i soci che mi hanno permesso di lavorare al meglio, certo che con il mandato di Gilberto potremo continuare su questa linea. Gli ultimi due services hanno mantenuto questa linea, svoltisi nei comuni di Amandola e di Servigliano, hanno confermato il lavoro sui giovani. Il nostro è un territorio che offre meno opportunità ai giovani, per questo il club Lions Amandola Sibillini vuole investire su di loro. Auguro buon lavoro ed un in bocca al lupo al neo presidente ed amico Gilberto Iommi”.
‘Il Volo’, consegna degli attestati di ‘Piccoli artigiani’ ai ragazzi degli Istituti comprensivi di Amandola-Montefortino e Comunanza-Montefalcone, si è svolto in occasione del convegno su Giovani e lavoro organizzato dal Lions Club Amandola Sibillini nell’auditorium ‘Virgili’ di Amandola, in collaborazione con CNA e CCIAA di Fermo. Presenti docenti, genitori e studenti che alla fine hanno ricevuto gli attestati di ‘Piccolo artigiano’ dal presidente Lions Sandro Coltrinari, dal presidente CCIAA Graziano Di Battista, dal Referente Lions Luigi Passaretti e dal Presidente Cna Fermo Paolo Silenzi.Gruppo_Lions
Il service sulla grafia, realizzato a Servigliano, ’Dal gesto grafico al grafico al grafema’, finanziato dal Lions Club Amandola Sibillini e da Famiglia Nuova, su un’idea della consulente grafologa Fabrizia Corradini, si è concluso con la consegna agli insegnanti delle scuole dell’infanzia e primaria dell’Isc di Falerone, Montegiorgio e Monte Urano degli attestati di partecipazione al corso di formazione. “Sono felice di vedere numerosi insegnanti – ha detto Coltrinari – che hanno impegnato il proprio tempo libero per formarsi sul tema delle disgrafie, segno della passione con cui svolgono l’educazione dei bambini”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X