facebook rss

Con la passerina alla scoperta di Montelparo. Il 30 e 31 luglio c’è il Vimante Festival

MONTELPARO - Sabato 30 e domenica 31 luglio dalle 18 aperitivi con passerina spumantizzata proposta da varie cantine della Valdaso. Spettacoli con artisti di strada e una mostra fotografica al polo culturale
lunedì 25 luglio 2016 - Ore 11:18
Print Friendly, PDF & Email

119_5627E’ un occasione per alternare, nella stagione estiva, il mare alla scoperta dell’entroterra fermano. Si tratta di una una novità che arriva da Montelparo dove sabato 30 e domenica 31 luglio si svolgerà la prima edizione del Vimante Festival, dedicato a degustazioni di passerina spumantizzata. A partire dalle 18 del sabato, lungo il corso (via Roma), degustazione di aperitivi di diverse cantine della Valdaso, accompagnati da stuzzicherie varie. Dalle 19 sarà possibile cenare con i migliori piatti tradizionali tra cui polenta con salsiccia, capocollo di maiale, arrosticini e dalle 20 partiranno spettacoli con artisti di strada per le vie del paese.
Musica dal vivo dalle 20.30 con i River City Dukes lungo il corso e dalle 22 con gli Elpris in piazza Cavour. Dalla mezzanotte verrà allestita una discoteca sotto le stelle con la musica di Radio Studio Più. Sarà possibile visitare anche il museo degli antichi mestieri in bicicletta e la mostra d’arte del pittore e scultore Gatti. Ad organizzarlo è l’associazione giovanile il Chiostro in collaborazione con RS Project e col patrocinio del Comune di Montelparo.
Sabato 30 luglio aprirà al pubblico anche la mostra fotografica “Gente di Montelparo”, già anticipata da Cronache Fermane nei giorni scorsi, presso il polo culturale Sant’Agostino, situato nel centro del borgo valdasino. Ospita un “Centro di interpretazione del complesso culturale di Montelparo” realizzato in collaborazione con l’Ecomuseo della Valle dell’Aso e il Dipartimento di Scienze Agrarie alimentari Ambientali dell’Università Politecnica delle Marche. Sulle pareti del piano terra di quello che un tempo era un convento, è disegnato il territorio circostante, semplificato in linee che rappresentano lo skyline del panorama che si vede affacciandosi alle finestre. Consta di due piani. In quello superiore offre diverse chiavi di lettura, attraverso differenti percorsi che si affiancano e si completano reciprocamente: antropico, botanico, geomorfologico, letterario/pittorico, paesaggistico. All’interno del chiostro si trova anche il Museo di Arte Sacra di Montelparo.
Domenica 31 luglio alle 18 verrà riproposto il programma di aperitivi a base di passerina spumante, alle 19 gli stand gastronomici e alle 20 gli artisti di strada. Dalle 20 musica con la cover band degli 883.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X