facebook rss

Poliziotti camuffati da bagnanti,
arrestato un ladro in spiaggia

mercoledì 3 agosto 2016 - Ore 20:44
Print Friendly, PDF & Email
Leo Sciamanna

Leo Sciamanna

Un’operazione partita questa mattina e conclusasi intorno alle 16 con l’arresto di un malvivente. Insomma un mix di intuito, professionalità e tempestività quello che ha permesso agli agenti del commissariato di Fermo di mettere a segno un arresto sulla costa. E il nuovo dirigente del commissariato, Leo Sciamanna, a solo una settimana dal suo insediamento, lancia un segnale ben preciso alla criminalità. Tutto è partito, si diceva, questa mattina quando un agente ha notato aggirarsi sulla costa un volto a lui noto, di quelli che non fanno pensare a nulla di buono. Si trattava, infatti, di un ragazzo, un extracomunitario irregolare, con precedenti penali per furto. Atteggiamenti apparentemente tranquilli agli occhi dei più. Ma non a quelli esperti dell’agente. E così la macchina della polizia di Stato si è messa in moto. Dall’agente la segnalazione è passata agli uomini dell’anticrimine che, vestitisi con bermuda e infradito, si sono camuffati tra i bagnanti per un pedinamento durato diverse ore. Il giovane malvivente, infatti, ha percorso tutta la spiaggia sangiorgese da nord a sud e poi ancora verso nord. Il motivo? Sarebbe venuto a galla da lì a breve: approfittando della distrazione di un bagnante, un giovane del Fermano, il malvivente, nei pressi dello chalet Tropical, ha arraffato il suo zainetto con all’interno chiavi, cellulare e portafoglio con dentro del denaro. E via in sella a una bici cercando di far perdere le sue tracce. Ma non poteva mai immaginare che a seguire tutti i suoi movimenti, sempre a debita distanza, c’erano i due poliziotti dell’anticrimine che lo hanno monitorato fino a quando, nei pressi del viale della Vittoria, è scattato il blitz. Gli agenti, infatti, gli hanno tagliato la strada e lo hanno bloccato. Il giovane, che non ha opposto resistenza, è stato condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha convalidato il fermo. Potrebbe trattarsi dell’autore di numerosi furti sotto l’ombrellone registrati nelle ultime settimane sulla costa sangiorgese, fermana e elpidiense. Domani il processo per direttissima.

Maikol Di Stefano e Giorgio Fedeli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X