facebook rss

Seminano il panico
davanti alla caserma dei carabinieri

giovedì 4 agosto 2016 - Ore 00:03
Print Friendly, PDF & Email
caserma carabinieri porto san giorgio

Via Puccini, a sin. la stazione dei carabinieri

Calci, pugni e urla bestiali provenienti dalla strada che hanno richiamato l’attenzione di tanti residenti affacciatisi, esterrefatti, alle finestre. Ieri pomeriggio, intorno alle 17, due uomini di circa 40 anni hanno perso il lume della ragione arrivando anche a picchiarsi selvaggiamente. Uno scontro iniziato chissà dove ma culminato proprio davanti alla stazione dei carabinieri di Porto San Giorgio, in via Puccini, quartiere sud della città. Le urla provenienti dalla strada, fortunatamente, hanno richiamato l’attenzione dei militari dell’Arma presenti nella caserma che, così, sono subito intervenuti per sedare gli animi dei due uomini. Scesi in strada, i carabinieri hanno subito capito che davanti a loro c’erano due persone in evidente e grave stato di alterazione psicofisica. Le divise non si sono comunque sottratte al loro dovere ma hanno impiegato non poco per dividere e immobilizzare i due litiganti, un tedesco e un greco, prima di richiedere l’intervento dei sanitari del 118. Insomma un pomeriggio di ordinaria follia per quei due 40enni con, al seguito, una violenza inaudita. Un automobilista di passaggio, pur di evitare di avvicinarsi troppo, ha preferito addirittura fare marcia indietro e andarsene. Le grida provenienti dalla strada, quei due uomini a darsele di santa ragione e a scagliarsi contro qualsiasi oggetto si parasse loro davanti, i carabinieri a intervenire prontamente e le sirene delle ambulanze hanno trasformato, per i residenti, via Puccini in uno scenario surreale, una strada messa a ferro e fuoco. Arrivati sul posto, i sanitari hanno subito capito che le condizioni psichiche dei due, nonostante i carabinieri fossero riusciti a dividerli e a tenerli a debita distanza l’uno dall’altro, erano e restavano preoccupanti. E così, per loro, sono stati disposti due trattamenti sanitari obbligatori con ricovero in ospedale.

Giorgio Fedeli

ambulanza e carabinieri

Carabinieri e volontari del 118

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X