facebook rss

Il criceto: un’alternativa a cane e gatto

ANIMALI - Se molti genitori riescono a resistere alle richieste di prendere un quadrupede, spesso il piccolo roditore può essere la scelta che accontenta tutti
domenica 7 agosto 2016 - Ore 10:00
Print Friendly, PDF & Email

cricetoCapita spesso che i piccoli insistano per avere un animale in casa, e magari non essendo pronti alla cura che richiede un gatto, o ancora di più un cane, il nuovo inquilino prescelto che mette d’accordo tutti è un animale meno impegnativo, e come alternativa al classico pesce rosso il criceto entra di diritto tra questi. Spesso però l’errore è non conoscere di quante cure abbia bisogno comunque, e di quali siano le regole per assicurargli la longevità.
Partiamo dall’acquisto del criceto, che economicamente è la cosa meno cara rispetto a giochi, gabbiette e gadget. Da un piccolo esame è già rilevabile se è in salute: dovrebbe avere gli occhi limpidi, la pancia leggermente arrotondata (eh si, in questo caso è un pregio), le orecchie pulite e il pelo uniforme, con la parte posteriore asciutta. Meglio non scegliere criceti che già a primo impatto mordono o graffiano, né esemplari troppo timorosi che si rintanano. Poi, a parte il colore del pelo, la scelta va fatta tra le varie razze anche in base alle dimensioni che assumerà : il criceti dorato raggiunge i 13-18 cm, quello russo e siberiano 7,5-10 cm, il cinese anche 10-13 cm di lunghezza ed infine il criceto di Roborovsky appena i 7,5 cm in età adulta.
Comprato il criceto? E’ ora di dargli una casa! La dimensione ideale della gabbietta è almeno 40×60, magari con il coperchio traforato: va messa lontano dal sole, in un luogo sicuro e tranquillo, non accessibile ad altri animali eventualmente presenti in casa. Sul fondo della gabbia dovrete creare uno strato di materiale morbido spesso almeno 7,5 cm, l’ideale da usare è il pioppo tremolo, mentre assolutamente pericoloso il cotone. Appena arrivato nella nuova casa il criceto deve ambientarsi, è quindi meglio lasciarlo da solo, magari coprendo la gabbietta con un panno leggero a scoprire il suo cibo, la sua acqua ed i suoi giocattoli.
Il nostro piccolo amico va alimentato quotidianamente e deve sempre avere acqua in abbondanza. Ma quali sono i suoi gusti? Ci sono in commercio pellet alimentari arricchiti e mangime in blocchetti, nonchè i semi misti, particolarmente appetitosi ma solo ad integrazione. Scoprirete presto che sono tendono a raccogliere tutto in maniera compulsiva e di conseguenza metterebbe il cibo da parte, quindi la quantità giusta è quella che consente al piccoletto di riempirsi le guance da 15 g per un criceto dorato a 8 g per un criceto nano. Fate in modo che il criceto cerchi il cibo, invece di metterglielo nel piattino: mantenendosi in esercizio, correrà meno rischi di finire sovrappeso.
Dategli anche con una certa regolarità, due o tre volte alla settimana qualche bocconcino: carote, cetrioli, mele, banane, peperoni, lattuga, sedano, cavolo verde, foglie di tarassaco e molti altri frutti e ortaggi. Sono invece nocivi cipolle, mandorle, fagioli, patate, frutta con i semi, avocado, erba cipollina, melanzane, scalogno, spezie, porro, aglio, lattuga iceberg, pomodori e agrumi sono assolutamente vietati!
Ma ora passiamo alla fase divertente, la conoscenza! Dopo averlo lasciato un po’ da solo, l’ideale è avvicinarsi ala gabbia lentamente, magari cambiando cibo e acqua, così inizierà ad abituarsi alla presenza di in casa sua. Lasciate che esplori ed annusi, tenendo in mano dei semi. Attirato dall’esca, potrebbe salire sulla mano, associandola a qualcosa su cui arrampicarsi.
E’ anche importante rispettare il suo ciclo del sonno: nonostante siano animali notturni, i criceti si muovono durante il giorno per nutrirsi; quando lo fanno, potrebbero sembrare svegli, ma in realtà sono molto assonnati e poco inclini a giocare.
La gabbietta va pulita regolarmente in maniera approfondita, usando del semplice sapone per piatti diluito nell’acqua o in alternativa una soluzione di acqua e aceto.
Pronti ad accogliere il vostro primo roditore? Se leggendo questo articolo non avete optato per un pesce rosso, ecco la lista di cosa acquistare, a parte ovviamente il criceto! Gabbietta, cibo/bocconcini, ciotolina, bottiglietta d’acqua, lettiera e ovviamente i vari gadget, dalla ruota alla casetta, dalla galleria a semplici rotoli di carta igienica, che possono essere utilizzati sia da masticare che come luna park.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X