facebook rss

Templaria festival 2016:
L’alchimia del fuoco

CASTIGNANO - Passano gli anni ma qui è sempre la solita .... Storia. Arriva agosto ed il paese inizia a trasformarsi
domenica 7 agosto 2016 - Ore 10:21
Print Friendly, PDF & Email

Templaria1Come da 27 anni a questa parte il piccolo borgo in questo periodo comincia ad immergersi in quell’atmosfera magica che trova particolare fertilità nella struttura, nell’architettura delle sue viuzze e delle sue piazze, permeate in ogni angolo da Storia e mistero al tempo stesso.
Sono iniziati dunque i preparativi per la XXVII edizione di Templaria festival, una delle rievocazioni medievali più famose e più realistiche, ormai non solo delle Marche.
Avvenimento d’eccezione quello di quest’ anno: si passa da quattro a cinque giorni, iniziando quindi il 16 agosto per terminare sabato 20.
Cinque serate allora, serate come sempre piene di spettacoli, giochi, spaccati di vita quotidiana, di mostre, musei, convegni, musica, e di enogastronomia.
Sputafuoco e tamburini, monaci templari predicatori, condannati a morte e lebbrosi, menestrelli e giocolieri, spadaccini, ballerine e musici, e tanto altro terranno viva l’attenzione dei visitatori, i quali entrando a Castignano sotto le porte del borgo non rimarranno solo spettatori ma simultaneamente entreranno in simbiosi loro stessi con lo spettacolo ed il fascino del medioevo che li avvolgerà e coinvolgerà. E tra un gustoso piatto, ovviamente a tema, e un bicchiere di buon vino arriveranno in Piazza San Pietro, sulla sommità del centro storico, dove ogni sera da mezzanotte verranno proposti gli spettacoli conclusivi. Templaria8
Si inizierà il 16 con il concerto-spettacolo la cui musica sarà curata dai Barbarian Pipe Band, e attorno i quali si esibiranno vari gruppi, in primis gli scenografici trampolieri del Teatro del Ramino, ma anche le ballerine di Luci sulla Danza, gli sputafuoco Focus Vitae, e poi i Tetraedo, i Toi Ahi e i Fera Sancti. Gli spettacoli finali del 17 e del 18 invece saranno a cura della storica Compagnia dei Folli che da 32 anni porta in giro per l’Italia e l’Europa la propria nomea ed esperienza. Chiuderanno infine le ultime due sere i Materiaviva, compagnia di Roma, che riunisce da anni l’esperienza di performers provenienti dai diversi settori di danza, acrobatica, teatro, teatro di strada, arti circens.
Ma qual è il segreto di Templaria? Parecchi se lo chiedono. Perché ogni anno migliaia di persone sono attratte da tutto ciò e si recano, e in molti casi tornano, a Castignano? Templaria festival riesce ad avere quella peculiare qualità di rimanere ogni volta coerente e costante, attenta ai particolari e attinente il più possibile al periodo medievale, ma allo stesso tempo offrire sempre qualche novità al visitatore che da ogni parte della Regione e da quelle confinanti si reca nel borgo di Castignano. E così ogni anno propone un nuovo tema attorno cui si concentreranno gli spettacoli. Per questa edizione si è scelto “L’alchimia del fuoco”.
Se parliamo di templari e dei misteri che l’ordine si ritiene abbia cercato, scoperto ed infine custodito, l’elemento che subito cattura l’immaginario collettivo è certamente il fuoco. Nella storia dei cavalieri crociati e nelle leggende ad essi collegate le fiamme ardenti giocano un ruolo decisivo: dalle luci del tempio di Salomone a Gerusalemme ai fuochi del deserto; dai segreti alchemici custoditi nelle stanze di castelli impenetrabili, al mistero del fuoco greco; fino al tragico epilogo quando l’ultimo gran maestro, Jacques De Molay, fu arso vivo sull’isola di fronte alla cattedrale di Notre Dame.
Ancora oggi l’alchimia del fuoco è una presenza misteriosa, un’arcana suggestione, che interroga silenziosa il volto di chi la osserva.
Templaria con le sue serate avvolte nel buio dei segreti medioevali vi aspetta per un’immersione nella magia di un mondo scomparso ma che ogni anno rivive grazie alla forza e alla tenacia dei castignanesi. Quest’edizione vuole tentare di far luce sulla grande forza della magia naturale dell’alchimia che i Templari conoscevano e manipolavano, ma il cui vero scopo non era di trasformare i metalli in oro, ma di trasformare l’Uomo, mettendolo in contatto con la realtà superiore: L’alchimia del fuoco. Il mistero dei templari regala tutto ciò attraverso cinque notti meravigliose, attraverso cinque notti misteriose, attraverso cinque notti …da Medioevo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X