facebook rss

Minaccia un connazionale con un coltello
e si ferisce alle braccia:
caos nella notte in centro

lunedì 8 agosto 2016 - Ore 15:18
Print Friendly, PDF & Email

carabinieri-notte-1

 

di Luca Craia

Dopo il campo dei Tigli, nei giorni scorsi, (leggi articolo) stavolta è stato il centro storico di Montegranaro lo scenario dell’ennesimo episodio di disordini. Questa notte, intorno all’una, un uomo di 37 anni di origine marocchina, B.A. le iniziali, pregiudicato e residente in città, in evidente stato di alterazione probabilmente dovuta all’abuso di alcool, mentre si aggirava in maniera chiassosa per le vie del centro con un coltello in mano, ha incontrato un venticinquenne suo connazionale, e vicino di casa, e lo ha minacciato senza apparente motivo per poi provocarsi dei tagli su entrambe le braccia. B.A., prima delle minacce, aveva tagliato le ruote dell’auto al vicino.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri di Montegranaro. E così il 37enne è stato segnalato all’autorità giudiziaria per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere, minaccia aggravata e danneggiamento,. B.A. a seguito delle lesioni non gravi che si era causato, e’ stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Fermo dove gli sono state diagnosticate lesioni guaribili con 7 giorni di prognosi per ferite arma da taglio. Il coltello e’ stato rinvenuto dai carabinieri e sequestrato.

Non appena diffusasi la notizia, in città si è pensato che a finire in ospedale fosse la vittima delle minacce. E invece, a seguito di meticolosi accertamenti e di testimonianze raccolte, i carabinieri hanno accertato che si trattava dello stesso B.A. che, dopo le minacce rivolte al suo connazionale, si era ferito inspiegabilmente alle braccia.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X