facebook rss

Ticket scaduto sulle strisce blu?
Per la Cassazione legittima la sanzione

mercoledì 10 agosto 2016 - Ore 16:08
Print Friendly, PDF & Email
lungomare porto san giorgio strisce blu

Parcheggi a pagamento sul lungomare di Porto San Giorgio

“Sul tema soste la sentenza della Cassazione dà ragione al Comune. Il comando della Polizia municipale di Porto San Giorgio è stato più volte sollecitato anche dalla giunta comunale – fanno sapere dall’amministrazione – in merito alla natura della sanzione per il superamento dell’orario negli spazi blu di sosta. In particolare se la stessa potesse essere annoverata tra gli adempimenti di natura contrattuale e pertanto sanabile con l’integrazione del ticket: il comando ha sempre affermato che, secondo le recenti pronunce della giurisprudenza, si trattava non di inadempimento contrattuale bensì di condotta sanzionabile tra quelle descritte dal Codice della strada, per sosta irregolare.
La seconda sezione della Corte di Cassazione è tornata ancora una volta ad esprimersi sulla sosta nelle “strisce blu” oltre l’orario stabilito e con il ticket scaduto (sentenza n.16.258 del 2016).

 

 

Il sindaco Nicola Loira

Il sindaco Nicola Loira

Nel dettaglio, un automobilista ricorrente ha sostenuto che chi paga il ticket ma non integra il versamento per le ore successive non incorrerebbe in alcuna violazione del Codice della strada bensì soltanto in una violazione dell’obbligazione contrattuale sorta nel momento in cui si acquista il ticket, regolata dal Codice civile, sanabile pertanto con il pagamento della differenza.
La Corte ha considerato infondato il ricorso, rigettandolo. Secondo la Cassazione, “In questo quadro giurisprudenziale va affermato il principio secondo cui, in materia di sosta a pagamento sul suolo pubblico, ove la sosta si protragga oltre l’orario per il quale è stata corrisposta la tariffa, si incorre in una violazione delle prescrizioni della sosta regolamentata, ai sensi del Codice della strada. Infatti, poiché l’assoggettamento al pagamento della sosta è un atto di regolamentazione della sosta stessa, la sosta del veicolo con ticket di pagamento esposto scaduto per decorso del tempo di sosta pagato ha natura di illecito amministrativo e non si trasforma in inadempimento contrattuale, trattandosi, analogamente al caso della sosta effettuata omettendo l’acquisto del ticket orario, di una evasione tariffaria in violazione della disciplina della sosta a pagamento su suolo pubblico, introdotta per incentivare la rotazione e la razionalizzazione dell’offerta di sosta”.

polizia municipale lungomare


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X