facebook rss

Ferragosto sicuro, mattinata a bordo della motovedetta del Circomare

lunedì 15 agosto 2016 - Ore 13:09
Print Friendly, PDF & Email

guardia costiera strusi 2

Ferragosto  (e non solo) all’insegna della sicurezza per il Circomare di Porto San Giorgio. Questa mattina, insieme al comandante Fabrizio Strusi, al capo della motovedetta CP727  Cosimo Carbone e a due ragazzi del Circomare, anche i giornalisti hanno avuto modo di toccare con mano quello che è l’impegno quotidiano che viene portato avanti nel periodo estivo e non solo.  Un momento per mostrare l’attività di verifica nei confronti dei diportisti per quel che riguarda il controllo delle imbarcazioni, il rispetto delle condizioni di sicurezza e della copertura assicurativa.guardia costiera

Se tutto risulta essere in  regola viene rilasciato il bollino blu, una vera e propria certificazione utile anche per eventuali successivi controlli. Se infatti la stessa Capitaneria o  la Guardia di Finanza incrociano nei giorni a seguire l’imbarcazione munita di bollino blu sanno già che quel natante è regola. Il tutto ovviamente senza escludere la possibilità di ulteriori verifiche. Bollino che resta valido per tutta la stagione estiva. Le infrazioni più comuni nella costa del Fermano, anche se sporadiche, sono quelle relative alla guida senza patente nautica o  senza assicurazione. Comandante Strusi che evidenzia come si tratti di casi isolati.

Controlli che, come annunciato nei giorni scorsi, sono stati intensificanti nei giorni di Ferragosto e per tutta la prossima settimana. Gli equipaggi pattuglieranno la zona via mare con un gommone e con la  motovedetta CP727. Un gommone, quest’ultimo, molto performante di 11 metri di lunghezza, 4 persone di equipaggio, due motori da 350 cavalli per una velocità massima di 45 nodi e un’autonomia 250 miglia. Controlli anche via terra ed aria con un aereo della Capitaneria che percorre la costa adriatica, utile soprattutto per soccorsi in mare e per monitorare eventuali sversamenti in acqua. Nel corso dei controlli mattutini è stata trovata un’unità senza assicurazione obbligatoria per responsabilità civile verso terzi. Intorno alle 11.30, il gommone della Guardia Costiera ha assistito uno yacht che è rimasto incagliato all’ingresso del porto fino a quando non si è disincagliato.

 

guardia costiera 1

guardia costiera 2

guardia costiera 4

guardia costiera 5

guardia costiera strusi 1

guardia costiera strusi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X