facebook rss

Bottiglia d’acqua sabotata con varechina,
donna sangiorgese si sente male dopo un sorso

giovedì 18 agosto 2016 - Ore 20:47
Print Friendly, PDF & Email
Una bottiglia d'acqua (foto d'archivio)

Una bottiglia d’acqua (foto d’archivio)

Beve un sorso d’acqua dalla bottiglietta e si sente male. Dentro era stata diluita della varechina. Dietro l’episodio, il sospetto che il contenitore sia stato sabotato. Dove gira il tappo infatti i carabinieri hanno trovato un minuscolo foro, riconducibile a quello fatto da un ago. L’inquietante vicenda è successa ad una 36enne di Porto San Giorgio, a Monte San Martino, il giorno dopo Ferragosto. La donna era con il marito nel piccolo paesino quando nel pomeriggio ha bevuto dalla bottiglietta da mezzo litro che si era portata da casa. Il sapore era strano. Si è accorta subito ma non in tempo per evitare di deglutire. Odorato l’interno della bottiglia c’è stata la conferma che dentro c’era della varechina, mescolata con l’acqua. Dopo il sorso la 36enne ha rimesso e non ha avuto bisogno di ricorrere alle cure mediche. La coppia si è rivolta ai carabinieri che hanno sequestrato la bottiglietta. Proprio i militari, osservando il materiale, hanno notato il foro. L’episodio è stato denunciato anche al Nas. La donna aveva acquistato la bottiglietta insieme ad altre, in un unico pacco, circa un mese fa, in un paesino della provincia di Fermo. Solo su quella c’era l’anomalia. Avvisato dai carabinieri del posto, il supermercato che ha venduto alla donna le bottigliette.

Redazione CM

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X