facebook rss

T-Red, si cambia: ecco le novità
disposte dalla giunta

PORTO SAN GIORGIO - Nell'ultima riunione dell'amministrazione, l'amministrazione ha deciso di apportare dei cambiamenti nel sistema sanzionatorio sugli incroci "ss16, viale Don Minzoni - via Collina" e "ss16 - via Milano - via Giuliano da Sangallo"
mercoledì 24 agosto 2016 - Ore 16:19
Print Friendly, PDF & Email

semafori t-red

 

“Reset” sulle multe con i T-Red. Salvi gli automobilisti che hanno superato le strisce bianche fino a fine giugno. Ma le decisioni dell’amministrazione sui due incroci cittadini videosorvegliati, quello della chiesa di San Giorgio e quello tra la ss16 e via Milano, non si fermano qui. Complicato riordinare le idee? Meglio farlo per non incappare in spiacevoli sorprese che fanno rima con sanzioni o magari molto più serenamente per sapere da subito che la multa, anche se si supererà la striscia bianca in due punti dell’incrocio della chiesa di san Giorgio, non arriverà comunque. Dietro-front dell’amministrazione? Accorgimento opportuno? Tardivo? La decisione dalla giunta, a prescindere dall’atteggiamento degli automobilisti che ora sono chiamati a memorizzare le nuove disposizioni sulla circolazione, con ogni probabilità provocherà le reazioni più disparate, politiche e non, perché i T-Red sono, fin dalla loro istallazione, al centro della diatriba cittadina: “Dopo l’affidamento del servizio di noleggio, installazione, manutenzione delle apparecchiature di rilevazione automatica delle infrazioni semaforiche e per la gestione del procedimento delle sanzioni, nell’ultima seduta la giunta ha preso atto della realizzazione del progetto esecutivo dello stesso e dei relativi verbali di avvio del servizio. L’esecutivo – si legge in una nota del Comune – ha inoltre preso atto dell’opportunità di non procedere alla rilevazione delle eventuali sanzioni per il superamento della striscia bianca (come previsto dal Codice della strada) fino alla data del rifacimento della segnaletica orizzontale (strisce d’arresto): ossia fino al 28 giugno per la intersezione Statale 16 – viale don Minzoni  – via Collina e fino al 29 giugno per l’intersezione Statale 16 – via Milano – via Giuliano da Sangallo. La giunta ha inoltre preso atto che, per ragioni tecniche relative alla conformazione dell’incrocio statale Adriatica, viale Don Minzoni – via Collina caratterizzato da ridotti spazi per la manovra dei veicoli, non sarà possibile sanzionare eventuali violazioni per il superamento della striscia bianca d’arresto (art. 146/2 del Codice della Strada) relativamente ai veicoli provenienti da sud e a quelli provenienti da est diretti a sud (via don Minzoni – statale Adriatica)”.

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X