facebook rss

Anche i musei fermani aderiscono alla raccolta fondi, la cultura per aiutare le vittime del sisma

sabato 27 agosto 2016 - Ore 11:51
Print Friendly, PDF & Email
Protezione Civile Fermo Pescara del Tronto 1

I volontari della protezione civile di Fermo al lavoro a Pescara del Tronto

L’assessorato alla Cultura del Comune di Fermo e Sistema Museo hanno organizzato per l’intera giornata di domenica 28 agosto nei musei della città una raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto nel Centro Italia. Tutti i visitatori che vorranno ammirare i siti museali (Pinacoteca, Cisterne romane, Sala del mappamondo, teatro) e le esposizioni in corso (“Anello di Cupra” e mostra del M° Sandro Trotti, entrambe a Palazzo dei Priori) potranno liberamente fare delle donazioni che verranno destinate alle comunità che stanno vivendo una situazione emergenziale a seguito del terremoto del 24 agosto.
In particolare, la giornata di domenica 28 agosto rientra fra quelle che una volta al mese prevedono l’ingresso gratuito a tutti i musei solo per i fermani residenti: nell’occasione, però, potranno comunque fare un’offerta per la causa delle popolazioni dell’Italia Centrale colpite dal terremoto.
La somma raccolta verrà poi consegnata al Comitato Provinciale di Fermo della Croce Rossa Italiana che provvederà a devolvere il frutto delle liberalità.

Dopo i quantitativi di generi alimentari e vestiario già raccolti fino ad ora a livello nazionale, la macchina della solidarietà a favore delle popolazioni terremotate prosegue in tutta Italia con la raccolta fondi attraverso canali ufficiali.

Calcinaro Luciani Protezione Civile

Il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e l’assessore Ingrid Luciani

A tal proposito il Comune di Fermo e la Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Fermo hanno aperto un conto corrente bancario IT83Q0615069450CC0010071751 (causale: Emergenza terremoto Centro Italia) sul quale poter effettuare donazioni a favore di un progetto di ricostruzione, che verrà presentato e rendicontato alla popolazione. Ad oggi molte persone e realtà cittadine fermane hanno contribuito, tra i quali il Comitato del “Mercatino dell’Antiquariato” che ha devoluto le offerte raccolte nella serata di giovedì scorso.
Inoltre, registrando che in questi giorni sono pervenute sia al Comune che alla Protezione Civile Comunale numerose dichiarazioni di disponibilità da parte dei cittadini di partire per i luoghi colpiti dal sisma per poter intervenire come volontari, si deve rinnovare l’invito a non improvvisare partenze o interventi di alcun genere in quanto per poter prestare assistenza è necessario essere regolarmente iscritti da un determinato periodo al Gruppo Comunale di volontari della Protezione Civile, aver frequentato regolari corsi di formazione e addestramento ed essere dotati di dispositivi di sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X