facebook rss

“Tra scosse e paura, difficile dormire”:
la testimonianza della Croce azzurra

sabato 27 agosto 2016 - Ore 18:35
Print Friendly, PDF & Email

acf7b7fd-2584-4626-8876-4e13da5bd993

Continua l’impegno della Croce azzurra di Porto San Giorgio nelle terre martoriate dal sisma del 24 agosto. Ieri sera i militi della pubblica assistenza sono tornati a Arquata del Tronto per assistenza medica. “Abbiamo accompagnato i vigili del fuoco tra le macerie per recuperare i beni dei proprietari delle abitazioni crollate – raccontano – abbiamo anche soccorso due ragazze sotto shock per nuove scosse e una giovane in carenza di ossigeno. Abbiamo passato la notte nella tendopoli anche se tra le scosse di assestamento e la paura, in pochi sono riusciti a chiudere occhio. E inizia anche a fare davvero freddo”.

Un volontario della Croce azzurra con un cagnolino salvato dalle macerie

be272b5e-5223-4cbd-8a48-646f15ce6241

4

3

bf14d279-b86f-4310-9db5-bdd245a5ce7e

2

un milite tra le macerie

Un volontario della Croce azzurra tra le macerie

1

c7435693-5371-48dd-954a-aaa1cd95295d


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X