facebook rss

Raccolti 1000 euro per Aisla: l’impegno di Fratelli d’Italia

PORTO SAN GIORGIO - Il gruppo sangiorgese coordinato da Morese soddisfatto del risultato della cena di solidarietà
lunedì 29 agosto 2016 - Ore 12:55
Print Friendly, PDF & Email

morese_beneficienzaSi è svolta ieri, domenica 28 agosto, la cena di solidarietà organizzata dal gruppo sangiorgese di Fratelli d’Italia capeggiato dal coordinatore Emanuele Morese. Una serata che ha visto qualche rimaneggiamento dopo le vicende che hanno segnato tutta l’Italia: “Abbiamo sentito il bisogno di annullare gli appuntamenti politici della giornata in segno di rispetto per le vittime del terremoto, perché non sempre lo spettacolo deve andare avanti. Abbiamo, invece, mantenuto la cena di beneficenza perché non ci sembrava giusto penalizzare l’associazione Aisla alla quale abbiamo destinato ben 1000 euro in beneficenza”.
Il gruppo sangiorgese non è nuovo a queste iniziative. Infatti l’anno scorso aveva lanciato la sua prima cena di beneficenza totalizzando anche in quella occasione ben 1000 euro devoluti alla croce azzurra di Porto San Giorgio: “Siamo più bravi a fare beneficenza che a chiedere voti – scherza Morese – Il sentimento che domina è la stanchezza, perché organizzare una cena da più di 100 persone così allo chalet Cobà non è stato per niente semplice, ma il senso di soddisfazione è enorme. I primi ringraziamenti vanno ai ragazzi che hanno reso possibile questa impresa; poi un sentito ringraziamento alla famiglia Bagalini che ha messo a disposizione una location e un servizio impareggiabili; un ulteriore ringraziamento va ai nostri sponsor: Vini la Quercia, che ci ha regalato ben 50 bottiglie di vino per la cena, e poi La Bottega di Francesco, Parafarmacia Aesculapius, La Petite, Bar Testini che hanno sponsorizzato la serata”.
“Sarebbe bello che ciascuno di noi facesse qualcosa, anche di piccolo per aiutare gli altri. Quando la vita ti mette davanti delle dure battaglie, come le malattie, tutte le energie vengono incanalate lì e non rimangono altre. Per questo chi ha la fortuna di non attraversare questi momenti dovrebbe fare l’impossibile per dare un supporto. E noi, come ogni anno non vogliamo far mancare il nostro”.
Nella cena non si è toccato il tema politico, né nazionale né comunale, ma con le amministrative alle porte il pensiero va alla formazione politica che metterà in campo Fratelli d’Italia: “Ho letto molti ragionamenti sui giornali – spiega Morese – chi ci dà vicino al ricompattamento del centrodestra, chi vicino ai civici, ma posso assicurare che sono ricostruzioni fuori dalla realtà. Il nostro gruppo non ha ancora deciso il da farsi ma non diamo nulla per scontato, anche il fatto di non presentarci alle amministrative. Non siamo politici di professione. Se non ci sono progetti allettanti e seri, la faccia non ce la mettiamo. Noi vogliamo essere d’aiuto al territorio, il resto è superfluo”.

Nel frattempo, tutto il gruppo si unisce negli auguri di pronta guarigione all’amico Andrea Putzu, impossibilitato ad essere presente a causa di un incidente stradale per fortuna senza gravi danni per la sua salute. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X