facebook rss

Sussidio economico per famiglie disagiate,
Calcinaro: “Opportunità da cogliere”

giovedì 1 settembre 2016 - Ore 13:53
Print Friendly, PDF & Email

calcinaro

“In un momento difficile come quello attuale, questo tipo di opportunità,  per le famiglie con figli minori o disabili, merita la maggiore attenzione possibile”. Così il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro illustra l’importante misura volta al contrasto della povertà.  “Il mio – aggiunge il sindaco –  è un invito a recarsi nei nostri uffici per poter accedere, naturalmente rispettando tutti i parametri, a queste agevolazioni. Si tratta di un aiuto spalmato in un anno e non una tantum che quindi può davvero rimettere in carreggiata situazioni di povertà. Si va dagli 80 euro per le donne sole incinta ai 400 euro per nuclei di cinque persone”.

Il SIA è una misura nazionale di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico, destinato a famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali siano presenti persone minorenni, figli disabili o una donna in stato di gravidanza accertata; il sussidio è subordinato all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa: ovvero a fronte del beneficio è necessario impegnarsi responsabilmente in progetti sulla ricerca del lavoro, sulla formazione, sulla scuola e sulla salute. L’obiettivo del SIA è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.
Si tratta di un intervento che andrà ad alleviare situazioni di estremo bisogno, per le quali era necessario e doveroso che si prevedesse a livello nazionale un sostegno – ha dichiarato il Presidente del Comitato dei Sindaci e Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro – un intervento che differisce e si caratterizza da altri tipi di misure proprio perché, come dice il nome, a fronte del sussidio le famiglie si impegnano responsabilmente ad attivarsi in ambito lavorativo, favorendo la loro inclusione attiva nella rete sociale”.
“Questa azione ha visto la condivisione di tutti i Comuni dell’Ambito che, nel corso del Comitato dei Sindaci di ieri, hanno approvato l’intero impianto organizzativo di questo servizio, di cui hanno ravvisato l’essenzialità, consapevoli che sinergicamente esso potrà dare benefici reali a chi ne ha necessità” – ha aggiunto Alessandro Ranieri, coordinatore dell’Ambito Sociale XIX.
Potranno usufruire del SIA i nuclei familiari che possiedono i seguenti requisiti:
presenza nel nucleo familiare di almeno un componente di minore età o di un figlio disabile, o di una donna in stato di gravidanza accertata;
ISEE in corso di validità inferiore ai 3.000 euro;
quoziente di almeno 45 punti nella valutazione multidimensionale del bisogno. Il calcolo si basa su specifici criteri: presenza di più figli, genitore solo, persone con disabilità o non autosufficienti, possesso di ISEE più basso, assenza di lavoro.
Nessun componente del nucleo deve essere:
proprietario di autoveicolo immatricolato nei dodici mesi antecedenti la richiesta;
proprietario di autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc (250 cc in caso di motoveicoli) immatricolati la prima volta nei tre anni precedenti la richiesta;
titolare di eventuali trattamenti economici di natura previdenziale, indennitaria o assistenziale superiore a 600 euro mensili, titolari di NASPI, ASDI o altro ammortizzatore sociale di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria;
titolare di carta Acquisti Sperimentale.
La domanda deve essere presentata al proprio Comune di appartenenza, a partire dal 2 settembre 2016, su modello predisposto dall’INPS.
Il componente del nucleo familiare che presenta la domanda deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
essere cittadino italiano o comunitario ovvero familiare di cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
essere residente in Italia da almeno due anni (al momento della presentazione della domanda).

La verifica dei requisiti necessari sarà effettuata dal Comune e dall’INPS. In caso di accoglimento della domanda, l’INPS invierà alle Poste Italiane una disposizione di accredito del beneficio economico. I beneficiari potranno ritirare la CARTA SIA presso l’Ufficio Postale. Il sussidio economico sarà accreditato con cadenza bimestrale, in relazione alla composizione del nucleo familiare.
Il sussidio economico viene erogato tramite la carta SIA, una carta di pagamento elettronica utilizzabile per l’acquisto di bene di prima necessità. Il sussidio dura un anno. L’importo dipende dalla numerosità della famiglia, e può arrivare fino ad massimo di 400 euro mensili.
Il progetto personalizzato, proposto dal Comune di residenza, è un patto con le famiglie destinatarie del sussidio, da cui derivano reciproche responsabilità. Il progetto è finalizzato principalmente alla ricerca di lavoro per mezzo di interventi quali tirocini, borse lavoro, formazione. Può prevedere anche percorsi attivi nella cura dei figli. Entro 60 giorni dal primo accredito, il Comune predisporrà insieme al nucleo familiare un progetto personalizzato. La famiglia dovrà impegnarsi a svolgere specifiche attività che riguardano la ricerca attiva del lavoro, l’adesione a progetti di formazione, la frequenza e l’impiego scolastico, la prevenzione e cura della salute. I Comuni possono stabilire la revoca o l’esclusione del benefico nel caso emerga il venir meno delle condizioni di bisogno che lo hanno determinato.
Informazioni e modelli di domanda:
Per scaricare il modello di domanda ed avere maggiori informazioni, gli interessati potranno rivolgersi presso:
– il proprio Comune di residenza.
– gli uffici dell’Ambito Sociale XIX, presso la sede operativa di P.le Azzolino n. 18, Fermo.
– il n. tel. 0734/603167–0734/622794–0734/603174, e-mail : ambito19@comune.fermo.it;
– consultando i siti web: Comune, Inps, Ambito Sociale 19


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X