facebook rss

Obiettivo: puntare su atleti Juniores per rilanciare i Muri Fermani

MURI FERMANI - Domenica 4 settembre alle 8 del mattino partiranno gli Amatori, nel pomeriggio gli Juniores, novità del 2016. Organizzazione curata dal Pedale Fermano Eventi
venerdì 2 settembre 2016 - Ore 15:38
Print Friendly, PDF & Email

muri fermani “E’ il primo passo per una corsa che potrà avere un futuro, in quanto la vera culla del professionismo oggi è la categoria Juniores. Inoltre, un paio di giorni fa, mi è capitato di vedere ciclisti impegnati su strada a provare le varie salite del percorso.” Così il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro ha descritto la Muri Fermani di ciclismo che torna domenica 4 settembre con due appuntamenti: uno alle 8 del mattino che vedrà protagonisti gli Amatori su due percorsi di diverse lunghezze, e uno dalle 13 del pomeriggio con gli atleti della categoria Juniores su un percorso di 112 chilometri. Una vetrina per Fermo e la sua Piazza del Popolo che farà da cornice a diversi passaggi e alle premiazioni. Ad organizzare la Muri Fermani, è il Pedale Fermano Eventi – Autonoleggio.it, in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano, la Cam Corridonia e con Marina Romoli onlus.
“Cominciamo a dare alla città un calendario importante con gare di grande competitività” – ha aggiunto l’assessore allo sport Alberto Scarfini. “E’ l’ottavo anno che viene proposta questa gara nonostante le difficoltà che ci sono che vuole valorizzare la città ed il territorio” – ha detto Alessandro Fasciani del Pedale Fermano, anche a nome di Maurizio Frizzo della Cam Corridonia.
muri fermani “Una dedica speciale è per Marina Romoli, attualmente a Londra per delle cure mediche dovute al suo incidente la quale tornerà a Fermo per le premiazioni. Fa piacere vedere che un locale in Piazza del Popolo ha anche creato un menù apposito per la Muri Fermani. Negli scorsi anni abbiamo portato a Fermo campionesse del settore femminili di livello mondiale, ora puntiamo sugli Juniores”. “Quello che conta nel ciclismo non è la vittoria ma è il gusto della sfida e vedrete che da questa corsa usciranno nomi di cui sentirete parlare in futuro” – ha aggiunto Cristiano Taccone, collaboratore della manifestazione, allenatore di categorie esordienti, e figlio del compianto Vito Taccone.
Il ritrovo è stato fissato in piazza del Popolo, che sarà il fulcro di entrambe le manifestazioni, alle ore 6.45 per gli amatori che partiranno alle 8.15 su un percorso di 42 chilometri ad andatura controllata dietro la vettura apricorsa tra Fermo, Campiglione, Faleriense, Statale P.S. Elpidio, Lungomare P.S. Elpidio, Lungomare Lido di Fermo, Lungomare P.S. Giorgio, Val D’Ete. A quel punto i corridori metteranno piede a terra e successivamente ci sarà la partenza ufficiale. Chi affronterà il tratto più breve di circa 80 km. Il percorso lungo di 125 km si snoderà sulla Strada Val D’Ete fino al bivio Montottone, per poi rientrare a Fermo dalla Strada del Ferro, Corso Marconi, Corso Cavour, Piazza del Popolo, Via Veneto, Via Roma, Via Mameli, via Leopardi, Via Niccolò e arrivo in piazza del Popolo.
Verranno premiati i primi 3 classificati assoluti, i primi 30 classificati nella prima gara e i primi 25 assoluti nella seconda e tutte le donne arrivate nel tempo massimo.
Nel pomeriggio dalle 13 toccherà alla categoria Juniores con partenza da Piazza del Popolo dove si svolgerà anche la premiazione dei primi tre classificati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X