facebook rss

Sarah Jane Morris incanta Monte Urano

sabato 3 settembre 2016 - Ore 14:12
Print Friendly, PDF & Email

sarah jane morris e i chitarristi

(foto Roberto Postacchini)

Un palco, una americana, qualche luce, due chitarre, una voce e un pubblico attento, sono bastate per rendere magico il giardino del Risto Fantasy di Monte Urano. Un luogo che è diventato un non luogo, dove è bastato un concerto di Sarah Jane Morris per farsi un “ripasso” della migliore musica internazionale e chiaramente con la sua interpretazione passionale e graffiante tutto è diventato più vivo. Verso la fine del concerto il pubblico si è alzato in piedi e , su invito della cantante, ha affollato lo spazio sotto il palco, come in un abbraccio e non si sapeva più chi cantasse … lei(spesso lontano dal microfono), i suoi chitarristi e il pubblico …. È oramai si era tutti una voce sola. Abbiano ascoltato canzoni con cui la principessa britannica del R&B ha trascinato il pubblico in posti lontani. Il suo concerto è riuscito, come sempre, a regalare emozioni uniche, perché si rimane ammaliati dalla sua voce, dalla sua presenza scenica e non c’è bisogno di orpelli tecnologici e scenografici, perché Sarah Jane Morris è anima, carisma e talento allo stato puro. sjm ballerina

La cantante inglese, che ha eletto l’Italia come sua seconda patria, è una delle più raffinate e meno formali cantanti degli ultimi anni, sempre in bilico tra ossequio alla tradizione e desiderio di esplorare nuovi territori musicali, ha celebrato il concetto di libertà usando il linguaggio che le è più congeniale, quello della musica, accostando ritmi jazz, rock e africani. Una voce che ieri sera nel giardino del Risto Fantasy di Monte Urano ha saputo provocare brividi di passione e di piacere. Il pubblico presente ha apprezzato una voce che si innalza e discende, sensuale e sofisticata, graffiante e raffinata.  Più che una voce, più che uno stile, è una forza della natura. Che canti canzoni romantiche, standard soul o fumosi blues, il messaggio dell’artista rimane costante: una passione umana trasmessa da una voce che lascia stupefatti.

Basta andare a spulciare e capire la stoffa di Sarah Jane Morris. Nel suo lungo curriculum si scopre che ha prodotto undici album ed ha collaborato con altri artisti di grande spessore come Jimmy Sommerville, Annie Lennox, Marc Ribot chitarrista di Tom Waits, con il quale ha pubblicato l’album “August” che omaggia artisti del calibro di Nick Cave, Leonard Cohen, ma anche Marvin Gaye e Billie Holiday. E nei suoi concerti le sue collaborazioni e le sue incursioni artistiche ritornano con tutta la loro forza.

Chi ha avuto la fortuna di esserci ha potuto constatare che solo pochi come lei riescono ad assemblare le varie tendenze dei suoni blues, jazz, soul e rock percorrendo le strade di personaggi che hanno fatto la storia della musica come Janis Joplin o John Lennon. Nel Giardino del Risto Fantasy la data del 2 settembre rimarrà scolpita e indelebile.

sarah jane morris al giardino del Risto Fantasy


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X