facebook rss

Primo pareggio a reti inviolate
per la Fermana in casa del San Nicolò

TERAMO - I gialloblu più guardinghi nel primo tempo e più intraprendenti nella ripresa quando colpiscono la traversa, sfiorano il gol due volte e reclamano due rigori.
domenica 4 settembre 2016 - Ore 17:03
Print Friendly, PDF & Email

S.Nicolo-FM(3)

di Paolo Bartolomei

SAN NICOLÒ 0 (4-2-3-1): Recchiuti, Massetti, Mozzoni, Milillo; De Santis, Petronio, Bisegna; Di Lullo (70′ Moretti), Napolano (82′ Traini), Chiachiarelli; Testi (70′ De Cerchio). A disposizione: Ciotti Casavecchia, Dedja, Balzano, De Stefano, Stivaletta. All. M.Epifani.

FERMANA 0 (4-2-3-1): Valentini; Maghzoui (65′ Mane), Comotto, Bossa, Ispas; Misin (60′ Forò), Urbinati; Petrucci, Margarita (62′ Omiccioli), Russo; Molinari. A disposizione: Polverino, Ghiani, Ferrante, Polini, Mariani, Cremona. All. F.Destro.

ARBITRO: M.Cascone di Nocera Inferiore (ass. D’Apice di Castellammare di Stabia e Battista di Torre del Greco)

NOTE: corner 7-2; ammoniti Bisegna e Petronio (S), Urbinati, Misin, Comotto e Molinari (F). Recuperi 2’+4′.

TERAMO – Dal comunale G.Bonolis arriva il primo punto in classifica per la Fermana. Flavio Destro schiera i suoi con lo schema 4-2-3-1 che ha caratterizzato lo scorso finale di stagione e probabilmente accompagnerà la Fermana anche in questa. La compagine gialloblu si presenta al comunale di Piano D’Accio con l’innesto di due nuovi difensori esterni (Maghzoui e Ispas) a causa delle assenze dei “titolari” Sene (pubalgia) e Tristano (5 giornate di squalifica). Davanti alla difesa Misin ed Urbinati; Petrucci, Margarita e Russo a sostegno dell’unica punta Molinari.
Primo tempo con la Fermana più guardinga e impegnata a controllare un avversario sempre insidioso; nella ripresa gialloblu più intraprendenti e che difatti collezionano diverse occasioni pericolose, colpiscono la traversa e in un paio di occasioni reclamano il rigore, ma la sfortuna e l’imprecisione impediscono di festeggiare la prima vittoria.

 

Cronaca: 6′ Fermana vicinissima al gol con un tiro da lontano di Molinari.

11′: Massetti sfugge a Bossa, solo corner per i locali.
15′: tiro cross di Napolano bloccato da Valentini.
25′: ancora Napolano ci prova dalla distanza.
28′: Valentini para la conclusione che Bisegna non riesce ad indirizzare a rete dopo l’incursione di Massetti.
29′ Cross di Petrucci di sinistro che si sarebbe insaccato all’incrocio dei pali se non fosse per una smanacciata di Recchiuti che mette in angolo
31′ Assist di Napolano, uscita a vuoto di Valentini ma Chiacchiarelli spara in curva.
40′: Valentini in uscita viene caricato da Testi.
44′: Velenoso tiro “a giro” di Petrucci dalla destra indirizzato al palo lontano.
46′ Fermana vicinissima al gol con Molinari da punizione, Ricchiuti dice no.
Secondo tempo: la prima emozione al 9′ con Chiacchiarelli che salta Ispas con una finta di corpo e conclude di poco fuori. Forò, entrato al posto di Misin, poco dopo si piazza a terzino al posto dell’infortunato Maghzoui quando viene sostituito da Mane.
Nei minuti successivi la Fermana protesta per un paio di falli in area, in entrambi i casi (nel secondo un chiaro fallo di mani) l’arbitro si porta il fischietto in bocca ma non decreta la massima punizione. Poco dopo la mezz’ora della ripresa la principale occasione per la Fermana con Petrucci che, ben imbeccato da Sene, dall’interno dell’area fallisce il gol. Poco dopo è il San Nicolò vicinissimo al gol con Traini che spedisce sul fondo, mentre più tardi Comotto colpisce la traversa con un colpo di testa, però dopo che l’arbitro aveva fermato il gioco. Nei minuti di recupero San Nicolò pericoloso, poi arriva il triplice fischio. Pareggio nel complesso giusto anche se un po’ stretto alla Fermana per quanto visto nel finale.

Cattura


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X