facebook rss

Al torneo “Le Marche a Canestro” di Recanati il tonico secondo posto della Poderosa

RECANATI - Al PalaCingolani, nella finale di ieri sera, la Ambalt padrona di casa ha dimostrato tutto il suo valore lasciando pochissime speranze ad una volitiva compagine veregrense
lunedì 12 settembre 2016 - Ore 13:19
Print Friendly, PDF & Email

la-poderosa-al-torneo-di-recanati

 

La prossima uscita per la formazione di coach Ceccarelli è in programma sabato prossimo, ore 18.30, nella semifinale del torneo “Il mare nel canestro” di Senigallia: l’avversaria sarà la Malloni Porto Sant’Elpidio per un gustoso antipasto dei derby del prossimo campionato.

 

IL TABELLINO

RECANATI: Reynolds 16, Marini 3, Pierini 10, Armento 2, Loschi 20, Bolpin 6, Andrenacci, Sorrentino 10, Maspero 9, Billbury ne, Breccia, Spizzichini 2. Allenatore: Calvani

MONTEGRANARO: Dip 16, Ortenzi, Urso 2, Paesano 4, Ciarpella, Rivali 2, Marzullo, Bedetti 2, Broglia 12, Gueye 4, Diomede 14. Allenatore: Ceccarelli.

PARZIALI: 17-8, 13-17, 24-18, 24-15

 

LA CRONACA

La Poderosa non riesce nell’impresa e chiude con un lusinghiero secondo posto davanti a squadre di serie A2 come Aurora Jesi, giunta terza e Roseto Sharks, quarta. Torna dunque a casa con buone indicazioni che lasciano ben presagire per l’avvio di stagione.

Al PalaCingolani, nella finale di ieri sera, la Ambalt padrona di casa ha dimostrato tutto il suo valore lasciando pochissime speranze ad una volitiva compagine veregrense. Tutto questo nonostante coach Calvani sia stato costretto a fare a meno della sua guardia americana Billbury, fermata da un piccolo infortunio. La Poderosa è riuscita a fare davvero paura ai leopardiani soltanto nel secondo quarto, ma alla lunga i gialloblù hanno mollato la presa.

E pensare che l’avvio di gara aveva fatto pensare ad una partita testa a testa, con le due squadre a sfidarsi senza esclusioni di colpi con un’intensità rara per questo periodo dell’anno. I veregrensi fanno fatica a prendere ritmo in attacco ma Recanati sfonda solo grazie al tiro da fuori ed è con quello che scava il mini allungo di fine primo quarto, chiuso sul 17- 8.

Quando però la squadra di coach Ceccarelli inizia a girare, le cose cambiano. Le giocate di Broglia riportano a contatto la Poderosa, che impatta a quota 23 verso metà secondo quarto e va al riposo lungo sotto solo di 5 (30-25) nonostante un Gueye frenato dai precoci quattro falli.

Al rientro dagli spogliatoio, però, la doccia gelata. Tre triple di Loschi lanciano in orbita la Ambalt, che vola a +19 (49-30) e poi gestisce il ritorno di Broglia e compagni che non si avvicinano mai oltre il -9.

Nel finale c’è spazio per i giovani, la guardia classe ’99 Urso a realizzare i suoi primi due punti in prima squadra. Nonostante la sconfitta, la Poderosa esce comunque rinvigorita dal weekend recanatese che ne ha riconfermato tutte le potenzialità.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X