facebook rss

La Fermana sbanca Civitanova,
è seconda in solitaria

La doppietta di Petrucci e i gol del tandem Molinari - Margarita regalano ai gialloblù la prima vittoria al Polisportivo. Partita emozionante con tante occasioni e continui ribaltamenti: al 94' in pochi secondi dal possibile 3-3 al 4-2 definitivo
domenica 18 settembre 2016 - Ore 18:41
Print Friendly, PDF & Email

civitanovese-fermana-26-esultanza-fermana

CIVITANOVA MARCHE – Al venticinquesimo tentativo la Fermana conquista per la prima volta la vittoria sul terreno del Polisportivo (un solo precedente a tavolino, nel 1957, decretante uno 0-2). I gialloblù salgono a 7 punti e restano da soli secondi in classifica all’inseguimento del Matelica, unica squadra a punteggio pieno con 9 punti.

IL TABELLINO

FERMANA 4 (4-2-3-1): Valentini; Maghzoui, Comotto, Bossa, Ispas; Misin (24′ st Forò),  Urbinati; Petrucci, Margarita (40′ st Mariani), Russo; Molinari (19′ st Molinari). A disposizione: Polverino, Ferrrante, Ghiani, Amendola, Mane, Omiccioli. All. Flavio Destro

CIVITANOVESE 2 (4-3-3): Reinholds; Enow, Sabatucci, Gregora, Rubino; Zimbardi, Rapagnani, Wade (15′ st Lignani); Negro (23′ st Battisti), Moreira Barbosa, Pereira (15′ st Giovannini). A disposizione: Schiavoni, Bernardini, Vallesi, Tortelli, Sindaco, Maresca. All. Bruno Caneo

ARBITRO: Enrico Bertozzi di Cesena (ass. Pascali e Caviano)

RETI: 15′ pt Molinari, 23′ pt Wade, 7′ st Petrucci, 25′ st Margarita, 39′ st Enow, 49′ st Petrucci

NOTE: Ammoniti Rapagnani e Lignani (C.), Petrucci, Misin e Urbinati (F); angoli 7 – 4. Osservato prima del fischio d’inizio un minuto di raccoglimento in memoria del Presidente Emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Spettatori circa mille di cui oltre trecento nel settore ospiti.

LA CRONACA

Partita spettacolare per i continui ribaltamenti di fronte e di risultato, meno per i contenuti tecnici. Il netto 4-2 punisce oltremodo la volontà dell’undici di Caneo che si è battuto bene ma è risultato troppo impreciso in fase conclusiva e confuso in fase di copertura. Anche i gialloblù hanno fallito due grandi occasioni, entrambe con Molinari, tra cui un rigore sull’1-1, ma alla fine sono riusciti a concretizzare meglio le altre che gli sono capitate. La Fermana ha approfittato degli ampi spazi concessi dalla Civitanovese che, da copione, è stata costretta a fare la partita e a prendere l’iniziativa, subendo però le ripartenze dei canarini. Una partita dal contenuto opposto rispetto a quella di sette giorni prima, ma si sapeva. Una buona Civitanovese dalla cintola in su (anche se l’atteso Barbosa è stato annullato dai due centrali gialloblu), ma troppo imprecisa in fase di copertura, anche quando si difendeva con quattro in linea. Fermana concreta e con pochi fronzoli, specchio del proprio allenatore, uomo dal notevole senso pratico. Per la Fermana prima vittoria esterna del campionato, per i rossoblù la prima sconfitta.

La Fermana passa subito in vantaggio al 15′: cross di Petrucci da destra, Molinari lasciato solo dall’altra parte colpisce di testa, il portiere in tuffo ci arriva ma non trattiene la palla forse perché bagnata: 1-0. Al 23′ pareggio della Civtanovese, dopo un colpo di testa e salvataggio sulla linea, Wade raccoglie la respinta e su tapin fa partire un tiro che Valentini vede tardi forse perché coperto: 1-1. Al 32′ la Fermana ha l’occasione per riportarsi in vantaggio. Fallo di Enow sull’imprendibile Petrucci, ma Molinari dal dischetto si fa neutralizzarei il rigore: il portiere si distende bene sulla sua sinistra e respinge la conclusione non troppo angolata e nemmeno troppo forte. È il secondo rigore fallito da Molinari con la Fermana, lo scorso anno contro il Fano (palo). Al 36′, dopo la punizione di Negro, pericolosa conclusione di Sabatucci, Valentini devia in corner. Al 40′ bel tiro di Negro ed altrettanto spettacolare risposta di Valentini in corner.

Secondo tempo. 5′, Molinari trova spazio e va in fuga da solo, a tu per tu con il portiere si fa respingere la conclusione a botta sicura. Non sbaglia invece due minuti più tardi Petrucci che si invola di nuovo sulle praterie lasciate dalla retroguardia rossoblù e a tu per tu con Reinhold, da posizione defilata, alza la palla e gonfia il sacco: 1-2. Mister Caneo prova a raddrizzare la barca effettuando le prime sostituzioni, escono il talentuoso Wade che non ha i 90′ nelle gambe e Pereira, poi poco dopo esce anche Negro per infortunio. Solo dopo questi cambi Destro inserisce Cremona, ma togliendo Molinari, quindi Fermana che resta ad una punta; poi fuori anche Misin che aveva corso tanto e dentro un altro motorino come Forò.
Subito dopo l’ingresso del mediano la Fermana sembra metttere in ghiaccio la partita: punizione centrale da una ventina di metri, Margarita si traveste da Del Piero e il suo tocco vellutato sorpassa la barriera e si infila dove Reinhold non può arrivare: 1-3. La Civitanovese non ci sta e si batte con grande volontà, dopo diverse incursioni accorcia le distanze con Enow che al 39′ tiene in gara i suoi realizzando il 2-3. Pochi istanti dopo i rossobluù sfiorano il pareggio con Lignani che dopo un corner devia bene di testa sotto la traversa ma Valentini con un bel colpo di reni mette in angolo. Al 49′ la Civitanovese va di nuovo vicinissima al pareggio con un colpo di testa di Barbosa (prima vera occasione per lui) che Valentini con un altro stupendo colpo di reni riesce a deviare sul palo. Sull’immediato contropiede portato avanti da Cremona da solo, riceve Petrucci che da posizione analoga del suo primo gol, porta a 4 le segnature della Fermana: nel giro di un minuto si passa dal possibile 3-3 al 4-2 finale.
Dopo il triplice fischio, tutta la squadra gialloblù a prendersi gli applausi dei propri tifosi che hanno riempito il settore ospiti, fischi e contestazioni dall’altra parte.

Paolo Bartolomei

Foto, Federico De Marco

civitanovese-fermana-24-russo

civitanovese-fermana-20-margarita

civitanovese-fermana-19-esultanza-fermana

civitanovese-fermana-12-urbinati-e-sabatucci

civitanovese-fermana-2-misin-e-wade

civitanovese-fermana-21-mister-flavio-destro

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X