facebook rss

Frasassi, una meraviglia lunga 45 anni

GENGA - Presentate le iniziative per celebrare l’anniversario della scoperta della Grotta Grande del Vento, avvenuta il 25 settembre 1971.
martedì 20 settembre 2016 - Ore 15:52
Print Friendly, PDF & Email

dsc_0245-vera

Un convegno di alto valore scientifico, escursioni e passeggiate naturalistiche, letture teatrali e spettacoli, uno specifico progetto destinato alle scuole. Questi ed altri ancora sono gli appuntamenti del ricco programma celebrativo per i 45 anni della scoperta della Grotta Grande del Vento, meglio conosciuta come Grotta di Frasassi. Le tante iniziative legate all’importante anniversario e che hanno avuto il patrocinio del Consiglio regionale delle Marche, sono state presentate, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa. “Eventi che saranno in grado di far rivivere le emozioni e le sensazioni dell’eccezionale scoperta” – ha detto il Presidente dell’Assemblea legislativa Antonio Mastrovincenzo – “Iniziative che contribuiscono a valorizzare un patrimonio ambientale, turistico e scientifico di inestimabile valore. E’ in costante crescita il numero dei visitatori: la Regione ha il dovere di promuovere sempre di più questa preziosissima realtà per le Marche e per l’intero Paese”. Maurizio Bolognini, del Gruppo speleologico marchigiano Ancona, che, in collaborazione con la Federazione speleologica marchigiana, si è fatto promotore delle iniziative celebrative ha parlato di “tentativo di recuperare il valore della speleologia anche come fatto turistico”. Numerosi gli appuntamenti di carattere divulgativo, culturale ed anche promozionale, in programma da questa settimana fino al mese di ottobre. I momenti salienti saranno tuttavia nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 settembre (giorno esatto della ricorrenza) quando, a Genga, nel vivo ed emozionante contesto del complesso ipogeo andranno in scena il Convegno (reso possibile grazie al contributo del Consorzio Frasassi) e la serie di visite guidate. Sabato, a partire dalle 9,30, presso Palazzo Fiumi Sermattei, si aprirà la sessione convegnistica dal titolo “Frasassi, da quel sasso lanciato…” a cui prenderanno parte docenti ed esperti di geologia, faunistica ed archeologia. Domenica, spazio alla pratica, alle esperienze e alle emozioni, con visite speleologiche guidate, escursioni naturalistiche, passeggiate a piedi e in mountain bike. Il programma prevede, inoltre, la lettura teatrale tratta dal libro “La scoperta della Grotta Grande del Vento” (Ancona, 30 settembre, presso il Museo Omero), l’incontro rievocativo “Ancona, città speleologica” (Ancona, 15 ottobre), il progetto educativo con e nella Scuola primaria “Giovanni Falcone” di Ancona nel mese di ottobre, con degli ulteriori step nei mesi di febbraio e aprile 2017. Alla conferenza stampa hanno partecipato, inoltre, Maurizio Mainiero, segretario della Federazione speleologica marchigiana, il regista Antonio Lovascio, che ha presentato lo spettacolo che si terrà presso il Museo Omero, Aldo Grassini, presidente del Museo, Gaia Pignocchi, archeologa e ricercatrice, Loredana Buscemi, presidente dell’associazione Onlus “Gigliola con noi”, Franca Esposto e Graziella Galeazzi in rappresentanza della scuola primaria “Giovanni Falcone” di Ancona.

grotta-del-ventro-frasassi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X