facebook rss

Morese contro Ciabattoni e Vesprini:
“T-Red, fioccano multe ma manca chiarezza”

PORTO SAN GIORGIO - Il coordinatore FdI: "I delegati a commercio e viabilità sui social network rassicuravano i cittadini, con posizioni dissonanti, che per prendere una multa si doveva oltrepassare con 2 o 4 ruote"
giovedì 22 settembre 2016 - Ore 16:47
Print Friendly, PDF & Email
Il coordinatore FdI, Emanuele Morese

Il coordinatore FdI, Emanuele Morese

In questi giorni ho ricevuto decine di chiamate da parte di cittadini sangiorgesi che si sono visti recapitare una salatissima multa di circa 200 euro con la decurtazione di ben 6 punti sulla patente perché, si legge nei verbali, i conducenti hanno attraversato l’incrocio con il rosso. Niente da controbattere, se non fosse che questi cittadini hanno esclusivamente poggiato le ruote del proprio veicolo sulla linea di arresto”, il coordinatore sangiorgese di Fratelli d’Italia, Emanuele Morese, torna sulla questione T-Red. E punta il dito contro l’amministrazione “per aver causato questa iniquità. Nessuno ha mai giustificato i pirati della strada, né oggi né mai, ma credo opportuno distinguere chi attraversa compiutamente con il rosso da chi, magari per distrazione, poggia le ruote del veicolo sulla linea di arresto del semaforo. E’ una vergogna che la gente, non solo si veda arrivare una multa da 200 euro, ma soprattutto si veda etichettata come irresponsabile e punita con la decurtazione di ben 6 punti dalla patente. Una questione scandalosa su cui l’amministrazione deve assolutamente prendere una posizione”.

Una delle multe segnalate a Morese

Una delle multe segnalate a Morese

Il mio appello va all’assessore Ciabattoni e all’assessore Vesprini, che sui social network rassicuravano i cittadini, con posizioni dissonanti, che per prendere una multa si doveva oltrepassare con 2 o 4 ruote. Quelle rassicurazioni non sono bastate però ad evitare la multa a tantissimi cittadini e non, indignati per questa mancanza di trasparenza. Il rispetto delle regole è giusto e sacrosanto ma lo è ancor di più porre regole eque e rispettabili. E’ normale ricevere un multa di 200 euro e perdere 6 punti per aver sbagliato arresto di qualche centimetro? Chiedo a questa amministrazione di discutere in consiglio comunale questo tema per esprimere una posizione chiara a salvaguardia di coloro che rispettano sempre il codice della strada. Con il lungomare chiuso ad un senso di marcia – specifica il coordinatore di FdI – rischiamo di scoraggiare il transito in alcune zone chiave della città”.

 La ricerca della legalità e del rispetto delle regole è sempre auspicabile, ma come mai per controllare le multe emesse dai T-Red il corpo della polizia municipale è subissato di lavoro, mentre per allontanare lavavetri ed accattoni molesti su quegli stessi incroci non si trova mai nessuno? Perché al mercato è pieno di venditori di merce contraffatta ed abusivi, eppure non vengono multati? Per eliminare qualsiasi ombra su questa vicenda di finta legalità e sicurezza, ci aspettiamo che assessori e sindaco rilascino qualche spiegazione, sempre che ne abbiano qualcuna”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



1 commento

  1. 1
    Roberto Sastri il 23 settembre 2016 alle 15:31

    Io dico, ma è possibile che a Porto San Giorgio ci toccano sempre amministrazioni che se ne fregano dei cittadini? Viabilità pessima con buche in ogni dove, toppe da far invidia a campi da cross, sicurezza inesistente. L’amministrazione Loira non è stata neanche capace di mettere un’altalena per disabili in quella piazza schifosa che è bambinopoli, con due miseri giochini ed una gettata di metri cubi di cemento e nient’altro.

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X