facebook rss

Poderosa, sconfitta nell’ultimo test prestagione contro Jesi

Considerando la caratura dell'avversario e le tante assenze, l'amichevole lascia ben presagire per l'imminente avvio di campionato contro l'Ambrosia Bisceglie
domenica 25 settembre 2016 - Ore 16:56
Print Friendly, PDF & Email

logo-poderosa

JESI – Un quintetto decisamente pimpante, nonostante i tanti acciacchi (out Gueye, Bedetti e Milojevic, Diomede a mezzo servizio) tiene testa egregiamente all’Aurora Jesi nell’ultimo test del precampionato gialloblu. Quattro quarti con punteggio azzerato alla fine di ogni periodo tutti vinti da Jesi ma sempre con scarto molto ridotto, eccezion fatta per il secondo.

Peccato, insomma, che il tabellone non abbia dato conforto concreto alla prestazione della formazione del presidente Bigioni, che può guardare con fiducia all’esordio in campionato di domenica prossima a Bisceglie.

IL TABELLINO

AURORA JESI 99: Alessandri 12, Mentonelli, Battisti 2, Scali, Maganza 20, Moretti, Janelidze 9, Bowers 13, Vita Sadi 1, Davis 24, Benevelli 12, Picarelli 6. All.: Cagnazzo

PODEROSA MONTEGRANARO 80: Dip 10, Ortenzi 3, Urso, Paesano 10, Ciarpella, Rivali 13, Marzullo 7, Broglia 19, Diomede 10, Callara 7. All.: Ceccarelli.

PARZIALI: 27  – 24, 20 – 12, 31 – 28, 21 – 16

LA CRONACA

Stanti le tante assenze, coach Ceccarelli ha dovuto ancora una volta rivoluzionare il quintetto: Rivali – Ortenzi la coppia ad agire sugli esterni, con capitan Broglia (di nuovo top scorer a quota 19 punti) confermato nel ruolo di ala piccola come nello scrimmage contro Matelica ed il duo Paesano – Dip sotto canestro.

Il quintettone gialloblù fatica in avvio contro la pressione a tutto campo degli jesini, che provano subito a scappare. Ma la Poderosa c’è e prende presto le misure al team di coach Cagnazzo. La costruzione dei tiri è convincente, anche se l’aggressività difensiva va e viene, e soltanto qualche errore di troppo nelle conclusioni zavorra le velleità gialloblù.

Anche perché, al contrario, l’Aurora è in grande giornata a livello offensivo, trova il canestro con continuità ed impedisce così alla Poderosa di provare almeno a portare a casa un quarto di gioco.

Poco male, è solo prestagione. L’importante è che i segnali sono confortevoli e, con la rosa al completo, Broglia e compagni hanno dimostrato di poter competere anche con avversari di livello superiore. Ora però si fa sul serio: da martedì si inizia a preparare la sfida all’Ambrosia Bisceglie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X