facebook rss

Da non perdere al Super 8…Cinema, che passione! Mai slogan è stato così veritiero

CINEMA - Anche per Natale e Capodanno le conferme arrivano dal pubblico che ha frequentato il Super8 di Campiglione di Fermo. La locandina ha soddisfatto ogni gusto: dall'avventura alla commedia italiana. Ed ora arrivano altre novità, con un'attenzione particolare ai bambini e alle famiglie
mercoledì 4 gennaio 2017 - Ore 18:35
Print Friendly


Anche per Natale e Capodanno le conferme arrivano dal pubblico che ha frequentato il Super8 di Campiglione di Fermo. La locandina ha soddisfatto ogni gusto: dall’avventura alla commedia italiana. Ed ora arrivano altre novità, con un’attenzione particolare ai bambini e alle famiglie.

Sing è un cartone animato definito di «pura energia canterina». Una storia commuovente e per qualche verso radicata in un presente fatto di crisi ma anche di passioni. Buster Moon è un koala, ma anche un impresario teatrale che rischia la bancarotta. Il teatro è l’eredità lasciatagli dal padre. Chiudere significa tradire quella memoria e la clientela di amici. Che fare? Perché non un talent show? Così Buster propone un concorso musicale a premi per far esibire i talenti in circolazione. Ai provini c’è di tutto: di buono e soprattutto di mediocre. Alla fine però una squadra viene fuori. E che squadra!!! Il regista è Garth Jennings. Produttore invece è Chris Meledandri, il creatore dei Minions. E la storia che descrive un poco gli assomiglia. Fin da ragazzino ha sognato di illuminare il palcoscenico e di proporre spettacoli.

Per un pubblico completamente diverso è Assassin’s Creed di Justin Kurzel con Michael Fassbender, Marion Cotillard, Jeremy Irons, Brendan Gleeson, Ariane Labed, Brian Gleeson, Michael Kenneth Williams. Un film che miscela avventura, fantascienza e molta azione. Che può richiamare alla mente Higlander, che opera tra sette misteriche e società segrete nel solco del complottismo para-massonico, con qualche digressione sulla genetica e il portento della mente umana.
La storia è contemporanea ma rompe le barriere del tempo. Gli Assassini sono una società segreta spagnola del 1400 e Callum Lynch è un uomo d’oggi che si ritrova a pensare come il suo antenato Aguilar, e in una guerra senza quartiere con una crudele organizzazione templare (ancora una divagazione sul tema della leggenda nera dei Templari!). Piacerà molto ai frequentatori dei video-giochi.
Terza novità è Collateral Beauty. La bellezza, collaterale, che può diventare centrale nella vita delle persone. Non occorre richiamare i Solovev o i Dostoevskij della bellezza che salverà il mondo. Basterà un gruppo di amici che, per ridare vigore ed energia ad uno di loro un crisi, farà un solo esercizio: quello di indicare le cose minime, quelle piccole sfumature di ogni giorno che ci fanno dire che il reale è positivo. Può essere un incontro, un fiore, una luce particolare. Sono le cose semplici, se colte e capite, a fornire una nuova voglia di vivere.
La storia, diretta da David Frankel, già regista di alcuni episodi di Sex & The City e soprattutto Il diavolo veste Prada, si svolge a New York e racconta di un pubblicitario che si è ammalato di depressione dopo la morte della figlioletta di sei anni. Restano ancora in cartellone i più gettonati film del periodo natalizio.

SCOPRI TUTTA LA PROGRAMMAZIONE E GLI ORARI DEL MULTIPLEX SUPER 8


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X