facebook rss

Neve e pioggia di gol,
Monturano Campiglione battuto
a Colli del Tronto

PROMOZIONE - Con un campo al limite della praticabilità per neve e gelo, gli uomini di Bagalini si ritrovano a -4 dalla zona salvezza. Pelliccioni inventa, Crocetti e Oprea implacabili sotto porta
sabato 7 gennaio 2017 - Ore 19:31
Print Friendly

La formazione del Monturano Campiglione scesa in campo a Colli del Tronto

COLLI DEL TRONTO (AP) – Arriva l’ottava sconfitta stagionale per i calzaturieri, che si sciolgono davanti ad una formazione locale esuberante. Boccata d’ossigeno importantissima per l’Atletico Azzurra Colli che, priva degli squalificati Mannocchi e Pezzoli e dell’influenzato Oddi, ha la meglio di un Monturano Campiglione con una difesa troppo ballerina e distratta. Primi punti per Attilio Pilone sulla panchina rossoazzurra, dopo quattro sconfitte in altrettante gare. Nonostante l’abbondante nevicata di ieri e il ghiaccio presente sul campo che rendeva lo stesso terreno quasi impraticabile, l’arbitro Cito decide di giocare.

IL TABELLINO

ATLETICO AZZURRA COLLI 5 (4-4-2): Benedetti;Croce, Gagliardi, Paoluzzi, D’Alonzo; Pelliccioni (43′ st Zarhaovui), Battilana, Antenucci, Porfiri; Oprea (45′ st Folchi), Crocetti. All. Pilone

MONTURANO CAMPIGLIONE 3 (4-4-2):Diomedi; Morelli, Cerquozzi, Barbabietolini (30′ st Ulissi), Vallesi Paolo;  Moretti, Monterubbianesi, Bosoni (15′ st Renzi), Viti;Bracalente (17′ st Berto), Machado. All. Bagalini

RETI: 4′ pt Pelliccioni, 9′ pt Crocetti, 22′ pt Moretti, 32′ pt Crocetti, 35′ pt Oprea, 40′ pt Pelliccioni, 44′ pt Monterubbianesi, 7′ st Moretti

ARBITRO: Giovanni Cito di Macerata, Emanuele Alesi di Ascoli Piceno, Andrea Dominici di Ascoli Piceno

LA CRONACA

Nel primo incontro del 2017, il Monturano Campiglione sfida l’Atletico Azzurra Colli, distante solo un punto in classifica. A fare la differenza sin da subito è l’approccio alla gara. I padroni di casa sono subito indirizzati a rinchiudere gli avversari nella loro metà campo. Gli ospiti entrano in campo con leggerezza e subito sugli sviluppi di un fallo laterale, Vallesi tocca in area con un braccio ed è calcio di rigore. Penalty che Pelliccioni realizza, siglando il suo terzo centro stagionale. Neanche 5 minuti dopo, da una palla recuperata a centrocampo, Oprea lancia Crocetti nello spazio che supera agevolmente Diomedi e raddoppia. Padroni di casa dominatori della mediana, con Antenucci sugli scudi, ma che si distraggono nella fase centrale di primo tempo quando, da un cross di Machado, Moretti anticipa Gagliardi e sigla il 2-1 che riapre il match. Solo per pochi minuti però, perchè al 32′ Pelliccioni salta netto Morelli sulla sinistra e serve Crocetti che, appostato sul secondo palo, infila il 3-1. Il quarto gol è opera di un diagonale fulminante di Oprea. La manita arriva invece da una travolgente azione dell’indemoniato Pelliccioni , decisamente man of the match, che dribbla praticamente tutta la difesa e infila ancora Diomedi.  Nel finale di tempo, è Monterubbianesi a sorprendere Benedetti dalla distanza e a fissare il 5-2. A inizio ripresa, Moretti riaccende la speranza ospite con un gol in mischia. Con un campo al limite della praticabilità per la neve e il gelo, gli uomini di Bagalini si ritrovano al freddo a meno quattro dalla zona salvezza, perdendo ancora. Pelliccioni inventa a tutto campo, Crocetti e Oprea sono implacabili sotto porta e il Colli torna a rivedere la luce dopo il Dicembre nero, portandosi fuori dalla zona playout.
Leonardo Nevischi
Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X