facebook rss

”Renato Rocchetti”, i nuovi
prestigiosi traguardi raggiunti

ATLETICA - Sotto ai riflettori le recenti prestazioni dei singoli impegnati nelle diverse specialità
lunedì 9 gennaio 2017 - Ore 19:21
Print Friendly, PDF & Email

Manuel Nemo durante una gara

PORTO SAN GIORGIO – Mentre il campione italiano 2016 di lancio del martello, Giorgio Olivieri, è stato impegnato in una settimana di raduno con la nazionale a Grosseto, in vista degli appuntamenti agonistici del nuovo anno, si sono accesi i riflettori sulla stagione 2017 dell’atletica al coperto.

Per il Team Atletica Marche e l’Atletica Sangiorgese è scesa in pista una pattuglia non nutrita di atleti, ma tutti hanno centrato il loro obiettivo, a partire dal decatleta Manuel Nemo. L’allievo di Robertais Del Moro, nuovo fiduciario tecnico della Federazione marchigiana, ha iniziato con il piede giusto la stagione, migliorando il primato personale nell’eptatlhon e avvicinando il traguardo dei 5000 punti: 4933.

Nemo ha collezionato tre primati, nei 60 m, 7’’44, nel salto con l’asta, 4,20 m, e nei 1000 m, 2’53’’ e, come sempre, ha avuto il suo punto di forza nei 60 m ostacoli, corsi in un ottimo 8’’53: sicuramente una buon punto di partenza per i campionati italiani, in programma a Padova a fine mese.

Dallo sprint sono venute molte soddisfazioni per i sangiorgesi con una sfilza di primati personali nei 60 m: la cadetta Greta Rastelli è scesa per la prima volta sotto il muro degli 8 secondi, 7’’96; Matteo Bernocchi ha centrato, con 7’’31, il minimo per i campionati italiani allievi; lo junior Fabio Santarelli si è migliorato a 7’’26, come le cadette Martina Cuccù e Alena Binni, rispettivamente 8’’20 e 8’’36. Bene anche le sorelle Ilaria e Silvia Del Moro, la prima con un lancio di 10,16 m nel peso e la seconda con un salto triplo da 11,55 m.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X