facebook rss

Sisma, per le richieste di sopralluogo
serve la perizia: domande
entro il 16 gennaio

FERMO - Tutte le richieste presentate fino al 27 dicembre 2016 restano valide e fanno sapere dal Comune non c’è bisogno di integrazione alcuna
lunedì 9 gennaio 2017 - Ore 13:01
Print Friendly

Fermo, Piazza del Popolo

A seguito della circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento di Protezione Civile relativa al proseguo delle attività connesse ai sopralluoghi di agibilità coordinati dalla Dicomac, si comunica che dalla data di entrata in vigore dell’Ocdpc (Ordinanza Capo della Protezione Civile)  tutte le richieste di sopralluogo su edifici (modello Ipp) dovranno essere necessariamente corredate da una perizia asseverata, certificata, che comprovi la presenza di danni nell’edificio e il nesso di casualità diretto tra i danni e l’evento oppure l’ordinanza sindacale di sgombero conseguente agli eventi sismici. “Tutte le richieste presentate fino al 27 dicembre 2016 restano valide e – fanno sapere dal Comune – non c’è bisogno di integrazione alcuna. Per le richieste di ripetizione di sopralluogo in relazione alla revisione di esiti Fast “agibile” o di esiti AeDes già emessi, dovrà essere presentata nuova istanza di sopralluogo corredata da perizia asseverata di tecnico di parte. La scadenza per la presentazione delle nuove istanze o delle richieste di ripetizione di sopralluoghi è inderogabilmente quella del 16 gennaio 2017. Informazioni: tel. 0734. 284247”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X