facebook rss

Fermo vince la scommessa: Lido Tre Archi ammessa al finanziamento per le periferie

giovedì 12 gennaio 2017 - Ore 13:07
Print Friendly

 

di Paolo Paoletti

“La soddisfazione è quella di aver creduto in questo progetto e di aver dato una concreta possibilità per un nuovo passo verso la riqualificazione di un quartiere bellissimo come Lido Tre Archi che ha tutte le potenzialità per prendere il volo”. Con queste parole il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro annuncia quello che sarà un nuovo importante passo avanti per la costa nord del territorio comunale.

Il Comune di Fermo infatti è risultato essere 92esimo su 120, tra capoluoghi di provincia e città metropolitane, in un finanziamento statale per il rilancio delle periferie. Sebbene le risorse iniziali, ovvero 500 milioni di Euro, siano state assegnate a quelli che sono all’incirca i primi 20 comuni in classifica, viste le garanzie arrivate, anche tutti gli altri potranno usufruire del finanziamento in tempi, si spera, quanto mai rapidi.

“Nuovi impianti sportivi e di aggregazione sociale per il doposcuola – spiega il sindaco Paolo Calcinaro – strutture ambulatoriali e la copertura economica per garantire tutti i servizi che potranno fare anche da compendio del polo scolastico di San Tommaso oggi, ad esempio, privo di una palestra”.

Un investimento complessivo di 9 milioni di Euro: “Proseguendo – aggiunge il sindaco – su quello che stiamo già facendo. Un gioco di squadra anche con l’assessore  allo sport Alberto Scarfini e quello ai Lavori Pubblici Ingrid Luciani, insieme ai dirigenti Gianni Della Casa e Alessandro Paccapelo”.

La sfida era far rientrare la città di Fermo in questa importante graduatoria nazionale dovendo competere con realtà come Roma, Napoli  e molte altre che, oltre a rientrare come comuni capoluoghi facevano parte della ‘gara’ anche come città metropolitane. “Abbiamo preso questa importante occasione – aggiunge Calcinaro – era una scommessa parteciparci, si sapeva che c’erano realtà molto più grandi. Ora dobbiamo lavorare per far si che, in squadra con gli altri comuni, questi finanziamenti possano arrivare entro in 2017“. Una curiosità: il progetto di Fermo si è classificato sopra quello di Roma Capitale

Ecco come sono andate le cose. A metà 2016 la città di Fermo aveva preso parte ad un bando del Governo per la riqualificazione delle periferie a cui potevano partecipare i capoluoghi di provincia e le città metropolitane. Venivano finanziati complessivamente interventi  per 500 milioni di Euro. Verso metà novembre il Governo, con il premier Renzi e il ministro De Vincenti ha annunciato che avrebbero trovato, tramite il Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione  Economica), le risorse per finanziare tutti i progetti ammessi. Impegno che è stato ribadito nero su bianco anche al comma 141 della legge Finanziaria uscita a fine anno. “La settimana scorsa – spiega Calcinaro –  è uscita la graduatoria nella Gazzetta Ufficiale, sebbene Fermo non rientra tra i primi 500 milioni di Euro,  è stata comunque ammessa con il suo progetto al finanziamento”.

Un finanziamento che il Governo e lo Stato non mettono in dubbio. La speranza è che i soldi possano essere sbloccati entro l’anno per avviare una nuova piccola ‘rivoluzione’ per Lido Tre Archi.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



1 commento

  1. 1
    Gianluca Mecozzi il 15 gennaio 2017 alle 11:52

    Servirebbe un miracolo per riqualificare 3Archi pero’ ….SPERIAMO BENE

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X