facebook rss

La polizia si schiera, ‘lucciole’ e clienti
si danno alla macchia

PORTO SANT'ELPIDIO - Ieri sera alle 21 il commissariato di Fermo, guidato dal vicequestore Leo Sciamanna, ha fatto scattare un'operazione anti-prostituzione. In campo anche il reparto prevenzione crimini di Pescara
venerdì 13 gennaio 2017 - Ore 08:58
Print Friendly

Davvero difficile, con tutti quei poliziotti schieratisi dalle 21 in strada, tra la zona Fratte e la statale Adriatica, sorprenderle sul marciapiede. E se non ci sono loro, non ci sono nemmeno i clienti. Stiamo parlando delle ‘lucciole’ che ieri sera sono, come per magia, scomparse dalle strade pattugliate dagli agenti del commissariato di Fermo. Alle 21, infatti, è scattata l’operazione anti-prostituzione che ha visto schierati in strada gli agenti delle volanti e dell’anticrimine del commissariato di Fermo guidato dal dirigente Leo Sciamanna. A dar loro manforte i colleghi del reparto prevenzione crimini di Pescara. Insomma un bel pò di divise che hanno fatto la spola tra la statale Adriatica e zona Fratte. Qualche prostituta, per la verità, è stata sorpresa. Ma nulla a che vedere con gli affari che ogni notte si consumano su quelle strade. Molte lucciole si sono nascoste in attesa che i controlli terminasse, molte sono risalite in auto e si sono allontanate, convintesi del fatto che la serata era ormai “compromessa”. Ancor più nell’ombra i clienti. Non poche le auto che, alla vista delle divise, hanno accennato delle frenate per poi, o fare inversione a U o cambiare strada. Ma forse proprio questo era l’obiettivo dei poliziotti: rompere le uova nel paniere della prostituzione. Perché se è vero che il meretricio non è perseguibile penalmente, per contrastare il fenomeno uno degli strumenti in mano alle forze dell’ordine è colpirlo dove più fa male, ossia sulle finanze. E di certo ieri, almeno fino a quando gli agenti sono rimasti in strada, i fatturati delle lucciole sono crollati a picco. Decine, comunque, le auto fermate e controllate dai poliziotti che si sono presentati con, al seguito, il presidio mobile in dotazione al commissariato, utile anche in caso di analisi di sostanze stupefacenti. E nel corso della nottata gli agenti sono anche intervenuti per un uomo che ha importunato una ragazza e preso a calci l’auto degli amici. Il balordo è stato accompagnato in commissariato per accertamenti (leggi l’articolo).

I controlli in zona Fratte


I controlli lungo la statale Adriatica







© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X