facebook rss

Amandola da record nella raccolta differenziata, anche nell’emergenza sisma

DATI - Raccolta che ha raggiunto una percentuale del 74%, segno questo nonostante tutte le disavventure, di una maggiore attenzione da parte della popolazione verso il territorio e l’economia.
sabato 14 gennaio 2017 - Ore 16:14
Print Friendly, PDF & Email

Si chiude con grandi risultati il 2016 per quanto riguarda la raccolta differenziata ad Amandola che ha raggiunto una percentuale del 74%, segno questo nonostante tutte le disavventure, di una maggiore attenzione da parte della popolazione verso il territorio e l’economia.
“In un primo momento non si riusciva a raggiungere una percentuale adeguata, ovvero il 65% di differenziazione richiesto dalla legge – ha affermato la dott.ssa Sonia Giuggiolini, amministratore della ditta SOECO srl che svolge da anni l’attività di raccolta differenziata ad Amandola – L’organico rappresenta il 40% della raccolta e le analisi vengono effettuate ogni 3 mesi. Se i risultati portano a una bocciatura i rifiuti vengono classificati come indifferenziato, non possono essere recuperati, pertanto si abbassa la percentuale di differenziazione. Il risultato del 2016 invece è stato ottimo soprattutto per un sistema che prevede il porta a porta per tutto tranne che per rifiuti organici e vetro ,i quali vanno depositati negli appositi cassonetti. Questo a dimostrazione che la gente sta imparando a capire l’importanza di questo sistema e che la campagna informativa, fatta in particolare nelle scuole, ha prodotto i suoi effetti”.

“Sono passati due anni dall’inizio della raccolta differenziata ad Amandola  – ha dichiarato Paolo Palmieri, consigliere con delega per l’ambiente – siamo partiti con un 27% di differenziazione, fino ad arrivare oltre il 67%, in linea con i criteri richiesti dalla legge. Ad oggi possiamo dire che nella fase post sisma, abbiamo raggiunto una percentuale del 74%. Probabilmente l’emergenza terremoto ha portato la popolazione a prestare maggiore attenzione all’ambiente e anche noi abbiamo cercato di trasmettere il messaggio che la differenziata è anche risparmio per il cittadino. Posso dire che siamo veramente molto felici di questo risultato sia per la Comunità amandolese che per l’ambiente. Ci siamo impegnati in una campagna di informazione e sensibilizzazione della popolazione, ed abbiamo avuto un riscontro positivo e una buona risposta da parte degli Amandolesi. La TARI è stata abbassata del 21% grazie alla collaborazione e al lavoro da parte di tutti, cittadini, operatori e amministrazione, dimostrazione che, solo lavorando insieme si possono ottenere i risultati migliori”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X