facebook rss

Sisma, Ricciatti: “Deficit di comunicazione
sulle stalle, ora si passi ai fatti”

sabato 14 gennaio 2017 - Ore 11:13
Print Friendly

 

Lara Ricciatti

Dopo l’affondo sui vincoli urbanistici per le casette di legno (leggi l’articolo) la deputata di Sinistra Italiana, Lara Ricciatti, torna alla carica. E passa al microscopio l’iter sulle stalle: “C’è stato un deficit di chiarezza e comunicazione sui rimborsi per chi realizza le strutture in proprio, che ha impedito agli allevatori di organizzarsi per tempo”.
Dichiarazioni arrivate nel corso di una interpellanza urgente presentata ieri alla Camera, relativa proprio ai ritardi nella costruzione delle stalle provvisorie per gli allevatori nelle zone terremotate. “Avrebbe avuto più senso suggerire agli allevatori di trovare soluzioni alternative per conto proprio – ha continuato Ricciatti – buon senso avrebbe voluto anche che ci fosse stata una comunicazione, perché gli allevatori, impegnati come sono, non staranno di certo tutto il tempo sui siti delle regioni per controllare le ordinanze”. Quanto ai nuovi impegni assunti dal governo, con la visita del ministro Martina nelle Marche e con le dichiarazioni del sottosegretario di Stato Giacomelli, delegato del governo in aula, di ulteriori interventi per gli allevatori da porre in essere alla luce delle avverse condizioni climatiche, Ricciatti ha invitato il governo a passare dalle parole ai fatti, perché “delle parole gli allevatori cominciano a farci bene poco, gli animali stanno morendo, i moduli abitativi che dovevano arrivare per Natale non sono ancora arrivati e gli allevatori cominciano a domandarsi dove sia lo Stato. Ho ricordato il senso di responsabilità di Sinistra Italiana, insieme agli altri gruppi parlamentari, nel sostenere senza emendamenti il decreto terremoti, ma ho rivendicato il dovere di segnalare ritardi e carenze, invitando il governo ad un bagno di umiltà perché in quelle zone si gioca con la vita delle persone”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X