facebook rss

Un sorriso fa la differenza, Cardiologia del Murri eccellenza nazionale: torna il congresso (Video intervista)

martedì 17 gennaio 2017 - Ore 19:17
Print Friendly, PDF & Email
L'intervista al dottor Domenico Gabrielli

 

di Paolo Paoletti

foto e video Federico De Marco

Un congresso che vuole rendere i giovani protagonisti del loro stesso aggiornamento, invitandoli a relazionare, usando prevalentemente i casi clinici, sui principali argomenti della cardiologia.  S’intitola ‘Il cuore dei giovani cardiologi’ l’evento medico in programma il 20 e 21 gennaio a Villa Bonaparte di Porto San Giorgio. Un appuntamento che richiamerà specialisti da tutta Italia. Ad organizzarlo e promuoverlo il dirigente dell’unità operativa di Cardiologia del Murri di Fermo Domenico Gabrielli. 

Area Vasta 4 che, nel corso degli ultimi anni, può vantare un reparto all’avanguardia e un team di professionisti riconosciuto anche fuori regione. Ancora una volta, grazie all’iniziativa del dottor Gabrielli e dell’Area Vasta, il territorio fermano si trova al centro di congressi medici internazionali. “La location iniziale – spiega il dottor Gabrielli – doveva essere la Sala dei Ritratti di Palazzo dei Priori. Essendo purtroppo ancora inagibile per via del sisma abbiamo scelto Villa Bonaparte. Abbiamo però voluto rendere un piccolo omaggio a questo storico palazzo inserendolo come sfondo all’interno del programma. E’ il cuore di Fermo, che ci piace riaffermare in ogni attività”. 

“Quello che mi preme sottolineare di questo congresso – aggiunge Domenico Gabrielli – è che ha una struttura abbastanza inedita, una delle sue funzioni principali è infatti quella di fare da scuola, da palestra e da mentoring, ai giovani cardiologi. Saranno loro i protagonisti assoluti in ogni sessione. In base agli argomenti, ci sarà un’ampissima discussione in cui i giovani saranno testati da colleghi esperti per determinare un interessante scambio di opinioni e una migliore formazione sia per i giovani che per i più esperti”. Un congresso che dunque non si limita ad un aggiornamento sulle novità e le evoluzioni tecnologiche ma che produce un vero e proprio scambio di saperi e di conoscenza. 

Un congresso, quello in programma a Porto San Giorgio, che rappresenta solo la punta del diamante dell’unità di cardiologia del Murri di Fermo. “Pur tenendo conto di tutte le difficoltà che si hanno in questo periodo legate alle risorse  che ovviamente non sono infinite – spiega il dottor Gabrielli – lavorando con passione, attenzione e un minimo di discernimento si riesce ad orientare le risorse e far sì che tutti i bisogni di salute siano soddisfatti e non si trascuri nulla. Devo ringraziare il gruppo e il personale dell’unità operativa che ho la fortuna di dirigere. Sia la parte infermieristica che quella medica; in questi anni stiamo riuscendo a dare  un’attenta assistenza professionale ma anche un’attenta assistenza umana che credo sia uno dei punti fondamentali del nostro lavoro. Un sorriso non si deve negare a nessuno e a volte un sorriso ha una potenza analoga ad alcuni trattamenti che noi eroghiamo”.

Formazione per i medici ma anche campagne informative per la popolazione.

“E’ una delle fondamentali attenzioni che abbiamo. Nella seconda settimana di febbraio, quella di San Valentino, è previsto, come tutti gli anni da parte della ‘Fondazione Per il Tuo Cuore’, onlus di Cardiologi Ospedalieri, l’appuntamento con ‘Cardiologie Aperte’. Significa aprire alla popolazione le cardiologie con campagne di prevenzione. Previsti quindi incontri con la popolazione. Inoltre, in collaborazione con il Rotary e con Gli Amici del Cuore del Fermano abbiamo in programma di effettuare uno screening elettrocardiografico agli allievi dell’ultimo anno di due scuole superiori del territorio. Per quest’anno sono solo due, ma  contiamo di allargare  questo appuntamento nei prossimi anni. Questo per sensibilizzare i giovani alle problematiche delle prevenzione cardiovascolare e per effettuare un vero e proprio screening alla luce degli eventi drammatici verificatisi negli anni scorsi qui nel fermano”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X