facebook rss

Con Tajani Europa ed Italia di nuovo protagoniste: la soddisfazione di Marcozzi e Celani

POLITICA – I due consiglieri regionali di Forza Italia intervengono dopo la nomina del loro collega di partito a presidente dell'Europarlamento
mercoledì 18 gennaio 2017 - Ore 08:46
Print Friendly

C’è soddisfazione negli ambienti di Forza Italia per l’elezione di Antonio Tajani a presidente dell’Europarlamento.

“Siamo convinti – rimarcano i consiglieri regionali Jessica Marcozzi e Piero Celani – che la sua nomina alla guida del Parlamento UE contribuirà in maniera significativa a imprimere all’Unione Europea un’importante accelerazione. Il presidente Tajani sarà in grado di traghettare l’UE verso nuovi orizzonti e di rafforzare ancora di più il ruolo da protagonista che l’Europa ha nello scacchiere mondiale”.

Tajani, aggiungono, è atteso da sfide molto importanti: “Dai nuovi mercati globali al commercio internazionale, dalla difesa delle eccellenze nazionali e regionali alla disoccupazione e all’immigrazione, dai rapporti con i Paesi del Medio e Estremo Oriente a quelli con gli Stati Uniti d’America, passando per quella spinta antieuropeista che si sta facendo largo nel nostro Continente. Il Presidente Tajani, forte di una solida formazione politica nel nostro Partito, di un’indiscutibile capacità di intermediazione e di un altissimo profilo istituzionale, saprà sicuramente fornire le risposte adeguate ai Cittadini europei consolidando al contempo il ruolo da protagonista che spetta di diritto all’Europa, rinvigorendo quel forte sentimento europeista che oggi più che mai deve fare da guida alle Nazioni riabilitando l’Europa nel suo ruolo di Istituzione attiva al servizio dei Cittadini. Inutile negare, inoltre, che l’elezione di un nostro connazionale, che conosciamo, stimiamo e apprezziamo per il suo impegno politico, alla Presidenza del Parlamento Ue, ci fa sperare che l’Italia possa finalmente riacquistare quel ruolo di primo piano che le spetta in ambito europeo e che le istanze che provengono dai nostri connazionali, troppe volte disattese in Europa, trovino finalmente risposte adeguate e tempestive”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X