facebook rss

Bollo in scadenza: come muoversi per evitare disavventure, i consigli di Paolo Bertin (video)

giovedì 19 gennaio 2017 - Ore 22:41
Print Friendly, PDF & Email
Intervista a Paolo Bertin, agenzia ACI Fermo

Tempo di pagamento bolli: il 31 gennaio scade il termine regolare ed è importante sapere come muoversi per non incorrere in errori e sanzioni. Abbiamo voluto incontrare Paolo Bertin, agente capo dell’omonima agenzia di assicurazioni e pratiche auto, al Palacristallo di viale Trento a Fermo, per fare il punto della situazione e ricevere qualche consiglio.

“Pagare il bollo all’ACI – spiega Paolo Bertin – presenta diversi vantaggi, primo tra tutti la possibilità di mantenere una traccia della storicità del pagamento e del versamento in modo da poter risalire, in caso di smarrimento della ricevuta, al percorso seguito e creare un duplicato“. 

Chiediamo a Paolo Bertin come muoversi per far sì che non si incorrano in errori o servizi poco sicuri:”Il vantaggio dell’ACI è quello di essere certi che il bollo venga fatto bene. Nei casi di bollo di un’auto di seconda mano, infatti, troppo spesso accade che gli altri canali dove si può pagare il bollo non abbiano l’archivio aggiornato. Con ACI questo aggiornamento è invece costante, avviene giorno per giorno, di conseguenza non c’è mail il rischio di pagare il bollo con la scadenza sbagliata. Da qui la certezza di non dover tornare poi all’ACI per dover rimediare ad errori”.

Bertin spiega come l’ACI sia  la prima realtà in Italia per le riscossioni del bollo, con un valore aggiunto: “C’è Sara Assicurazioni che è la compagnia ufficiale dell’Automobile Club e di conseguenza, per coloro che fanno il bollo da noi, da due anni a questa parte, è attivo un meccanismo che consente di preparare una scontistica particolare e dedicata (sempre dietro volontà scritta del cliente). L’agenzia Bertin di Fermo è storica, esiste da moltissimi anni. Sara e Aci sono invece insieme dal 1997, con la nostra gestione Bertin: un’attività pressoché completa che si occupa di assicurazioni a 360 gradi.  Possiamo offrire e coprire  la quasi totalità dei rami assicurativi e lo facciamo con una giusta attenzione alla tariffe per coloro che sono già clienti e soci ACI. Questo significa anche avere l’assistenza stradale gratuita attraverso il pagamento di una tessera e avere l’assistenza stradale 24 ore su 24 in tutta Italia ed Europa gratis”.

Un rapporto con i clienti frutto dell’esperienza ma anche della fiducia che si viene ad instaurare con Paolo e con i suoi collaboratori:”Ci occupiamo di questo da molto tempo; mio padre, che mi ha preceduto, ha iniziato nel 1962, pertanto crediamo di avere la giusta esperienza nel settore per poter fare le cose nel miglior modo possibile. Dove c’è un appiattimento, dove c’è una forte concorrenza e dove il prodotto che viene venduto è sempre più standardizzato, il valore aggiunto dato dalla persona, da chi ti deve seguire, da chi deve essere attento alle tue esigenze, è qualcosa di molto importante e in questo l’esperienza conta tantissimo“. 

Parliamo dalle scadenze: “Per quello che riguarda le scadenze di dicembre – spiega Paolo Bertin – per la autovetture, per tutti coloro che hanno il bollo in scadenza al 31 dicembre la finestra del pagamento è dal primo gennaio fino al 31 gennaio, per evitare sanzioni. Già dal primo giorno successivo infatti, dal primo di febbraio, dunque, in poi si cumulerà una sovrattassa dello 0,1 per cento al giorno. Dal novantunesimo giorno fino a un anno scatterà il 3.75 per cento. Quando si scavalca un anno intero, quindi un pagamento al 1 febbraio 2018, si avrà un aumento del 30 per cento. Fare il bollo entro l’ultimo giorno utile è sicuramente la cosa migliore, le file fortunatamente non ci sono, va sfruttato questo momento.

VISITA IL SITO PER MAGGIORI INFORMAZIONI

articolo promoredazionale

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X