facebook rss

“Questa è la realtà, non quella del tg”
(VIDEO)

giovedì 19 gennaio 2017 - Ore 16:38
Print Friendly

di Paolo Paoletti e Andrea Braconi


“Da qui in su è tutto un altro mondo” così il sindaco di Montelparo Marino Screpanti racconta la situazione di oggi in uno dei comuni del fermano maggiormente colpiti dall’emergenza neve
.  Un territorio comunale da quattro giorni praticamente senza energia elettrica e quindi riscaldamento. Iniziano a scarseggiare le scorte alimentari visto che i mezzi per le consegne fanno fatica a raggiungere il centro del paese. Scarseggia anche il pane. Una vera e propria emergenza. 

Percorriamo la strada che porta verso il centro abitato di Montelparo provenienti da Monsampietro Morico. Mano a mano che si avanza si fa sempre più fatica. La neve aumenta e la strada si fa pericolosa. Alberi e rami spezzati ovunque. Ci fermiamo a circa un chilometro dal paese: quasi impossibile andare avanti. Lungo la strada un via vai di spazzaneve, mezzi della protezione civile, vigili del

Il sindaco Marino Screpanti con la protezione civile di Montelparo

fuoco, operai dell’Enel. Incontriamo un furgone che deve recarsi in paese per consegnare delle provviste di cibo. Tenta di percorrere la strada ma dopo pochi metri rimane bloccato. Si attiva la macchina dei soccorsi. Il primo tentativo viene effettuato da  alcuni addetti  alla spalatura della neve. Anche il loro mezzo a sua volta rischia di finire fuori strada scivolando sulla neve. Impossibile proseguire. La strada per il paese è bloccata.  Dopo pochi minuti l’arrivo di un trattore spazzaneve con dietro il fuori strada della protezione civile con all’interno il sindaco Screpanti. Dopo un intervento quanto mai delicato il furgone viene liberato.  I viveri vengono consegnati direttamente al sindaco e alla protezione civile. Saranno loro a recapitarli.

Un lavoro ininterrotto da parte della protezione civile e di tecnici e volontari:  “Un grazie al Comune di Fermo con la protezione Civile – spiega il sindaco Screpanti –  a Francesco Lusek e al sindaco Calcinaro che ci stanno dando una mano. Insieme a loro è arrivato l’esercito. Speriamo bene”.

Le speranza più grande è che finisca di nevicare. Neve che questa mattina ancora cadeva a tratti: “Ancora continua, è questo il problema – spiega Screpanti – con la caduta delle piante ieri siamo rimasti indietro. Adesso le strade non riusciamo a pulirle bene nonostante siano al lavoro due spazzaneve, serve o una turbina o una motopale”.

La Protezione civile di Fermo impegnata ieri sera a Montelparo

La Protezione civile di Fermo impegnata ieri sera a Montelparo

La Protezione civile di Fermo impegnata ieri sera a Montelparo

La Protezione civile di Fermo impegnata ieri sera a Montelparo


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X