facebook rss

La Protezione civile
e l’autoparco di Fermo in campo
per l’emergenza neve nell’entroterra

MONTELPARO - Il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro: "Dimostrazione che il nostro Comune ha un patrimonio di grande professionalità e umanità", l'assessore Luciani: " Il quotidiano non si ferma ed insieme si deve fare anche l'eccezionale"
venerdì 20 gennaio 2017 - Ore 18:28
Print Friendly, PDF & Email
In supporto dei paesi del Fermano che stanno vivendo l’emergenza neve arriva anche la Protezione Civile di Fermo. In particolare il Gruppo, guidato dal responsabile di servizio Francesco Lusek, con il coordinamento di Regione, Provincia e Prefettura dalla Sala Operativa Integrata (Soi), svolge azione di supporto in questi giorni a Montelparo, Monte Rinaldo, Monsampietro Morico e Santa Vittoria in Matenano con diverse squadre per raggiungere in queste località le abitazioni isolate, consegnare generi di prima necessità, portare gruppi elettrogeni per la ventilazione assistita a pazienti che hanno necessità di cure domiciliari, una turbina a Monterubbiano e sta facendo anche delle valutazioni dei danni dopo i sismi di mercoledì 18.
In campo anche mezzi e personale dell’autoparco comunale (3 fuoristrada, i camion, 1 escavatore e 2 mezzi con pale meccaniche convenzionati).
“Grazie a tutti coloro che – le parole del sindaco Paolo Calcinaro – si sono adoperati e messi a disposizione da agosto per essere di supporto e di sostegno a dimostrazione che il Comune di Fermo ha un patrimonio di grande professionalità e umanità”. “Grazie a tutti i soccorritori, ai volontari perché con il loro lavoro duro e silenzioso – aggiunge l’assessore alla Protezione Civile Ingrid Luciani – più di ogni altra cosa, ci stanno dando di nuovo la speranza… grazie perché dopo tanti mesi di tensione continua e di stanchezza ci stanno dicendo che rimboccarsi le maniche serve. Grazie ai volontari della Protezione Civile, di Fermo e di tanti altri Comuni. Grazie anche a tutto il personale del Comune di Fermo, che da agosto sta lavorando con la massima professionalità a ritmi pressanti e pesanti…perchè il quotidiano non si ferma ed insieme si deve fare anche l’eccezionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X